Cagliari – Milan: e se allora fosse maturità?

di Fosco Riccorutti
La redazione di “Forza Milan” ci racconta l’importante vittoria ottenuta dai rossoneri a Cagliari. 

E se allora fosse maturità? Il Milan stavolta non sarà stato perfetto, non sarà stato cinico e nemmeno troppo concreto… ma ancora una volta, di “corto muso” si porta a casa tre punti fondamentali! Il peso di questa vittoria, almeno al momento è enorme, visto che il Napoli ha vinto ma l’Inter è stata bloccata dalla Fiorentina a San Siro. Alla fine è bastato un goal di Ismael Bennacer al 59′ per decidere un match delicatissimo e che ai fini della Classifica pesa tanto!

“Benna” segna una rete meravigliosa, con un sinistro al volo che si spegne direttamente sul fondo della rete dopo la sponda di Olivier Giroud. Poi tante le occasioni per raddoppiare, così come nel primo tempo c’erano state diverse palle goal per passare in vantaggio… ma anche dopo l’1-0 troppi errori, finchè a tempo scaduto il Cagliari ha colpito una traversa che poteva costarci caro.

Però come scritto… questa Squadra vince ancora di misura, vince ancora da Squadra matura, vince ancora sapendo soffrire nel momento in cui serve farlo… e allora, anche se non abbiamo ancora una risposta definitiva… gli indizi cominciano ad essere diversi, forse si sta raggiungendo quel tasso di maturità essenziale per poter arrivare al traguardo più importante. Adesso torniamo davanti e anche se tutto resta ampiamente in bilico, le sensazioni di essere forti aumentano…

Questo successo non può non significare che adesso questi ragazzi hanno capito che si deve vincere producendo gioco e soprattutto partendo dal fatto che producendolo ci si può anche difendere. Diciamocelo, siamo stati un pò “molli” sotto porta, ma il Cagliari ha avuto una sola palla goal in tutta la partita e la nostra difesa anche oggi ha offerto una prestazione eccezionale (quarta partita senza prendere goal), con un Kalulu imponente, un Tomori sontuoso, un Theo Hernandez a tratti straripante, un Calabria impreciso ma inesauribile. Menzione d’onore a Bennacer che oltre al goal fa una partita incredibile… e a Giroud che seppure sbaglia un goal clamoroso in avvio di gara poi si sacrifica a
per 88′ minuti e regala ad Ismael una sponda decisiva. Avevamo auspicato un Ibra al più presto decisivo, non è stato così, per ora va comunque bene, chissà magari lo sarà nelle prossime sempre più decisive sfide!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: