SKY ARTE | THE SQUARE. SPAZIO ALLA CULTURA | 6° puntata | giovedì 26 gennaio ore 20.40

A cura della Redazione 
La trasmissione di Sky Arte che racconta la cultura contemporanea in tutte le sue forme, attraverso le voci di numerosi ospiti, racconti di mostre e musei italiani, animazioni, performance musicali e… molto altro. SESTA PUNTATA: GIOVEDÌ 26 GENNAIO 2023 con Giovanna Forlanelli, Monica Loffredo, Sara Drago, Massimo Di Carlo, Francesco Tedeschi, Francesca Rossi, Vincenzo Vasi. Ogni due settimane alle 20.40 su Sky Arte e streaming su NOW e on demand. 

Da giovedì 10 novembre alle 20.40 va in onda ogni due settimane su Sky Arte la terza stagione di THE SQUARE. SPAZIO ALLA CULTURA, la trasmissione realizzata da TIWI e condotta da Nicolas Ballario che racconta la cultura contemporanea in tutte le sue forme. Attraverso le voci di tanti ospiti, servizi speciali su mostre e musei di tutta Italia, animazioni che approfondiscono temi attuali della cultura contemporanea e una ricca agenda di appuntamenti, THE SQUARE è uno strumento per essere sempre aggiornati sul panorama artistico del nostro Paese. Gli episodi sono visibili anche in streaming su NOW e ondemand.

Dopo il successo della prima e della seconda stagione del programma, in cui artisti, musicisti, registi, attori, danzatori e lavoratori del mondo della cultura, dello spettacolo e dell’arte hanno trovato palcoscenico privilegiato per i loro progetti, la terza edizione arriva con alcune novità, tra cui la direzione artistica delle performance musicali affidata a Rodrigo D’Erasmo, musicista, storico membro degli Afterhours, direttore d’orchestra e produttore discografico, e la rubrica in animazione Di cosa parliamo quando parliamo, che spiega il significato di alcune espressioni legate all’attualità o al mondo dell’arte, in modo leggero, ironico ma mai banale. Tra le conferme invece la rubrica La Cura Ludovico, con Ludovico Pratesi, un minuto per raccontare i significati che si celano dietro i capolavori dell’arte moderna e contemporanea.

Ospiti delle puntate precedenti sono stati: la produttrice musicale, polistrumentista, cantante, nonché musicista della band di Vasco Rossi Beatrice Antolini, Emiliano Pagani e Daniele Caluri, autore e disegnatore del fumetto Don Zauker, il cantautore, polistrumentista, produttore discografico, fondatore e frontman del gruppo Afterhours Manuel Agnelli, le ideatrici del progetto editoriale dedicato al turismo culturale Travel On Art e autrici di Street Art in Italia Anna Fornaciari e Anastasia Fontanesi, il chitarrista e fondatore dei Bud Spencer Blues Explosion e degli I Hate My Village Adriano Viterbini, l’artista e direttore artistico della Quadriennale di Roma Gian Maria Tosatti, il musicista Paolo Angeli, la storica e curatrice di design Domitilla Dardi e la cantante e produttrice discografica Meg.

La sesta puntata di The Square, in onda giovedì 26 gennaio, si apre con il racconto della Fondazione Luigi Rovati a Milano, museo d’arte che ha aperto le porte al pubblico lo scorso settembre e che ospita una collezione permanente di arte etrusca, in dialogo con le opere di diversi artisti contemporanei. La presidente della Fondazione, Giovanna Forlanelli, e la direttrice, Monica Loffredo, ci conducono alla scoperta delle opere permanenti e temporanee del piano ipogeo e del piano nobile.

In studio Nicolas accoglie la prima ospite della puntata, l’attrice Sara Drago, che ha interpretato il personaggio di Lea nella serie Call My Agent – Italia, in onda dal 20 gennaio su Sky Serie. Attraverso la sua intervista scopriamo cosa c’è dietro al lavoro dell’attore, le differenze tra lavorare nel cinema e nel teatro, e quali sono le caratteristiche che non possono mancare per fare questo mestiere… State a vedere come le sfrutta anche Nicolas!

A seguire, è il momento della rubrica in animazione Di cosa parliamo quando parliamo, dedicata in questa puntata all’intelligenza artificiale Text to Image, TTI.

Ci spostiamo a Verona dove la Galleria dello Scudo e la Galleria d’Arte Moderna Achille Forti ospitano la mostra di uno dei maggiori rappresentanti dell’astrattismo europeo, Piero Dorazio, la nuova pittura. Le voci di Massimo Di Carlo, Francesco Tedeschi e Francesca Rossi, mettono a fuoco la produzione artistica di Dorazio in un periodo, quello tra il 1963 e il 1968, cruciale per la sua arte e per il suo stile.

Un suono fantasmagorico ci accompagna dentro il momento live di questa puntata: Vincenzo Vasi, artista, compositore, polistrumentista, suona il primo strumento elettronico della storia, il theremin. La casa dei fantasmi è il titolo del brano tratto dal suo album Braccio elettrico di cui è appena uscita la ristampa in edizione vinile. Durante l’intervista ci racconta la storia di questo strumento e mostra il suo funzionamento attraverso le onde elettromagnetiche.

Prima di concludere, Nicolas segnala i principali appuntamenti dal mondo dell’arte e della cultura nella sua agenda.

Buona visione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...