di Fabrizio Capra – direttore artistico RP Event

prima parte

Camilla - foto Massimo Pitorri
model: Camilla – foto Massimo Pitorri

Torniamo, oggi per la rubrica “Aspiranti Modelle”, a rivolgerci alle fotomodelle analizzando come “dovrebbero” truccarsi per un servizio fotografico.
Normalmente nei servizi fotografici c’è sempre (o ci dovrebbe essere) una mua (make up artist) che trucca la fotomodella.
Ho scritto normalmente perché quando si scatta con fotoamatori sovente la mua non c’è e la ragazza deve provvedere in proprio truccandosi come è abituata a fare per andare in discoteca o a passeggio per le vie del centro, aggiustandosi alla bene meglio.
Invece il trucco da adottare per un servizio fotografico è molto importante ed è una componente essenziale per la riuscita del servizio.
Sinteticamente, in questo e nei prossimi due articoli, tratteremo questo argomento.
Oggi forniremo qualche nozione utile, nelle successive passeremo alle informazioni specifiche per concludere con alcune regolette.

ALCUNE IMPORTANTI NOZIONI

Giulia D - foto Massimo Pitorri
Model Giulia – foto Massimo Pitorri

Prima di iniziare a truccarsi per un servizio fotografico bisogna tenere ben presente alcuni piccoli accorgimenti a cui attenersi.
Indipendentemente dal tipo di flash che viene utilizzato, in foto il trucco cala del 30% circa (ad es. un trucco da sera in foto sembrerà un trucco da giorno) per cui dovrà essere più marcato del solito, proprio perché il flash tende a lavare via il trucco.
Quindi bisogna fare un trucco più forte perché in foto il colore sarà meno evidente.
Ricordate che la foto è statica, piatta, per cui bisognerà lavorare con il chiaro-scuro per dare volume: fondotinta e/o polvere più scura per le ombre come ad esempio per le guance in modo da intensificare o assottigliare e fondotinta e/o polveri più chiare per gli zigomi, l’arcata sopraccigliare per illuminare e “ingrandire”.
Cercate di realizzare un trucco perfetto, il più preciso e pulito possibile evitando quindi macchie di colore dato che la foto, soprattutto con l’avvento della tecnologia e quindi delle digitali, rispecchia la “cruda” realtà.
Cercate di curare il trucco anche nei piccoli dettagli perché la luce del flash e in generale le luci artificiali, mettono in evidenza tutte le imperfezioni del make up.
Nel dubbio meglio realizzare un trucco anche semplice, ma pulito e omogeneo.