Opera Festival, dal 23 al 27 agosto a Milo si celebra la natura dell’Etna

A cura della Redazione 
Arriva Virgo, la terza edizione di
Opera Festival: dal 23 al 27 agosto a Milo
si celebra la natura dell’Etna

Cinque giorni di musica, suoni e performance sul vulcano più grande d’Europa che farà da palcoscenico ad artisti italiani e internazionali tra albe musicali in antiche vigne, concerti nel bosco ai piedi di un albero secolare e experience in magiche venues vulcaniche

Tra gli artisti già annunciati DMX Krew, Erika de Casier, Guy Contact, James Holden, Jane Fitz, Mainline Magic Orchestra, Marcellus Pittman, Marie Davidson, Sansibar, Sapphire Slows, Tullio De Piscopo. Una parte della lineup di questa edizione sarà a cura di Mykki Blanco che ospiterà diversi artisti internazionali tra cui Evanora Unlimited e Thoom.

Dopo i capitoli Genesi e Luce, Opera aggiunge un nuovo tassello alla storia del suo festival con Virgo, il concept della terza edizione, dedicata al ruolo generativo che la costellazione della Vergine ricopre nell’astrologia e nel mito. Opera si conferma uno dei pochi festival italiani di fine estate, la nuova edizione si terrà infatti dal 23 al 27 agosto, quando la costellazione della Vergine accompagna la stagione del raccolto e della vendemmia, coltura centrale per il piccolo paesino di Milo, che sull’Etna rappresenta uno dei quadranti più interessanti per la produzione del rinomato vino.

Un concept di musica e arti estremamente legato al suo territorio, Milo, sotto le pendici orientali del vulcano Etna, è un paesino di un migliaio di abitanti dove il Maestro Franco Battiato trascorse più della metà della sua vita e trasse infinita ispirazione dagli elementi naturali vulcanici, gli stessi che oggi sorprendono gli artisti internazionali e i visitatori che scelgono Opera Festival per chiudere l’estate nel segno della musica e della natura.  Le magiche venues di questo boutique festival sospese tra mare e terra, come il suggestivo teatro all’aperto di Milo per gli spettacoli serali e i luoghi nascosti nella natura per le performance site-specific, stupiscono per la loro bellezza e celebrano la musica e le arti attraverso la sperimentazione, con l’obiettivo di promuovere e valorizzare un territorio vulcanico unico al mondo. Il programma promette cinque giorni di musica, concerti e dj set per un’esperienza immersiva non solo musicale ma anche naturalistica, un’occasione per vivere la bellezza del paesaggio etneo in modo inedito. 

La line up offre un’ampia selezione musicale che spazia dal pop sperimentale ai suoni tradizionali della scena musicale siciliana e prevede anche attività all’aperto, degustazioni di vini e spettacoli musicali site-specific come performance musicali alle prime luci dell’alba in un’antica vigna, un concerto sotto l’Ilice di Carrinu, un albero secolare custodito all’interno del Parco dell’Etna, ma anche workshop, dj set sulla piazza panoramica del paese e tanto altro.

La line up comprende una selezione di artisti internazionali, molto diversi tra loro per generi e mood come come Jane Fitz, Marcellus Pittman, DMX Krew (Live), Guy Contact, Mykki Blanco e tanti altri tra cui Erika de Casier, James Holden, Mainline Magic Orchestra, Marie Davidson, Sansibar, Sapphire Slows e Tullio De Piscopo. Una parte della lineup di questa edizione, sarà a cura di Mykki Blanco, artista e musicista internazionale che curerà un’intera giornata di programmazione al teatro all’aperto di Milo e ospiterà diversi concerti di artisti nazionali e internazionali, tra quelli già annunciati le performance di Evanora Unlimited e Thoom.

La line up è in via di aggiornamento, maggiori info su https://www.operafestival.net/.

Opera è il boutique festival che celebra la forza della natura vulcanica in un territorio unico e sorprendente, dall’energia straordinaria che mantiene il suo fascino antico. Uno scenario emozionante per cinque giorni di musica live con una line up che sa spaziare elegantemente tra generi diversi, alternando nebbiosi scenari notturni a luoghi immersi nel profondo dei boschi vulcanici oppure ancora tra le vigne cariche di frutto, alla scoperta di scenari siciliani ancora autentici.