Grand Tour delle Marche: a Civitanova Marche “GustaPorto 2021”

Riceviamo e pubblichiamo
Il 12 e 13 giugno il Grand Tour delle Marche esplora il gusto del mare. Nella città rivierasca marchigiana al via la stagione, con cibo da passeggio, atmosfere portuali ed arte urbana.

Azzurro, ostriche, “furbi”! Sono le chiavi d’accesso a GustaPorto 2021.
Il gusto sano del pesce azzurro, il sapore “glamour” delle ostriche dell’Adriatico ed il tradizionale piatto della cittadina balneare marchigiana, ossia “lupulentò co’ li furbi, l’abbiti e le patate”, guideranno gli ospiti alla scoperta di uno dei porti più colorati d’Italia.
GustaPorto inizia il 12 e 13 giugno a Civitanova Marche ed anticipa l’inizio ufficiale dell’estate nella costa marchigiana, con la quarta edizione della manifestazione che è sede di tappa del Grand Tour delle Marche.

L’iniziativa prosegue poi fino al 20 giugno con un circuito di menù a tema nei ristoranti e negli chalet aderenti, insieme a speciali proposte di soggiorno formulate da albergatori e strutture ricettive alternative della città, con la formula “GustaPorto Week”.
GustaPorto 2021 è phygital, in quanto offre la possibilità di seguire i contenuti salienti in digitale e, al tempo stesso, fruire fisicamente delle attività in programma con il rispetto di tutte le normative di sicurezza.
Sabato 12 lo spettacolo inizia dal Mercato Ittico Comunale dove Gioacchino Bonsignore, caporedattore del TG 5, alle 9.30 condurrà “Gusto Adriatico”, tra cassette di pesce fresco appena sbarcato ed i consigli degli chef che daranno suggerimenti per realizzare le migliori ricette di stagione.

Si prosegue alle 11:00, sempre al Mercato Ittico, con l’Agorà “Next Generation in Porto”. Ambedue le iniziative sono fruibili “live” su FB.
Nei pomeriggi di sabato 12 e domenica 13, il porto di Civitanova si animerà con il cibo di mare in versione “da passeggio”, insieme alle passeggiate esperienziali tra i suggestivi “moletti” gestiti dalle associazioni locali e gli show musicali (su prenotazione) ambientati dentro ai suggestivi cantieri navali.
Domenica mattina 13 giugno si apre anche la mostra Civitanova ed il suo mare e, soprattutto, il museo di arte urbana Vedo a Colori. Undici anni di “street art” nella zona portuale hanno consentito di creare un vero e proprio patrimonio artistico oggi fruibile come un vero e proprio museo all’aria aperta!
GustaPorto è promossa dal Comune di Civitanova Marche in collaborazione con le associazioni cittadine. La manifestazione è la seconda tappa del Grand Tour delle Marche 2021 www.tipicitaexperience.it di Tipicità ed ANCI Marche, con la partnership progettuale di Banca Mediolanum e Mediolanum Private Banking.
Tutte le info sulla manifestazione nel sito www.gustaporto.it

GustaPorto: da Civitanova al via il Grand Tour delle Marche 2020

Riceviamo e pubblichiamo
Una “bandiera blu” starter del Grand Tour delle Marche 2020. Civitanova Marche, con GustaPorto, prima tappa dell’edizione “Dopo Covid”. Ospiti: Mario Giordano e Corrado Piccinetti.

Con GustaPorto, “salpa” da Civitanova Marche il Grand Tour delle Marche, iniziativa di successo unica nel Belpaese sviluppata dall’organizzazione di Tipicità insieme ad ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) per realizzare uno storytelling del territorio marchigiano attraverso due suoi fondamentali attrattori: cibo e “making” artistico-manifatturiero.

Un coinvolgente percorso che da giugno a novembre esplora l’intera regione con “tappe” esperienziali: immergersi tra le ostriche dell’Adriatico, fare cappelli a mano, partecipare alla preparazione del Brodetto, cercare tartufi con tutta la famiglia, esplorare il Parco Nazionale dei Monti Sibillini guidati dai profumi di una salutare mela rosa, scoprire i 5000 pezzi che compongono una fisarmonica, votare i migliori quadri fatti con i fiori, degustare le prelibatezze care al sommo poeta Giacomo Leopardi.

Con una grande novità! La piattaforma digitale e l’app di Tipicità EXPerience raccordano tutte le tappe del circuito, consentendo di iniziare l’esperienza prima di arrivare nella località prescelta, scoprendone tutte le opportunità offerte e costruendosi il proprio esclusivo viaggio su misura. Con tutte le sicurezze Post Covid, naturalmente!
Per il secondo anno consecutivo collabora al progetto Banca Mediolanum, che apporterà interessanti contenuti che confluiranno nel già ricco palinsesto, fruibile anche in modalità “on line”.

Quest’anno il punto di partenza del Grand Tour delle Marche sarà Civitanova Marche, località balneare “bandiera blu” dove il 6 e 7 giugno si svolgerà GustaPorto, un’iniziativa che parla di mare in tutti i suoi diversi aspetti: pesca, gastronomia, turismo, tradizione, cultura e sostenibilità.
La formula che caratterizza questa edizione dell’evento,promosso dall’amministrazione comunale, è del tutto inedita ed adeguata alla situazione “speciale” che stiamo vivendo.
Tra le novità più attese, l’Agorà con Mario Giordano, fruibile in diretta on line, e l’asta digitale 2.0 con il biologo Corrado Piccinetti, che consentirà di aggiudicarsi anche da casa le migliori cassette di pescato stagionale “battute” dal Mercato Ittico.

Molto apprezzato il contest per i più giovani, che hanno realizzato disegni sul tema del mare e delle atmosfere portuali. I migliori elaborati saranno animati da un pool di esperti per realizzare dei veri e propri “cartoon” di GustaPorto. Di grande suggestione i “virtual tour” fruibili sul sito della manifestazione, con visite immersive sui luoghi più iconici della città affacciata sul mare, accompagnati da performance artistiche e culturali.

Fino al 14 giugno, speciali proposte di accoglienza con la GustaPorto Week nelle strutture ricettive aderenti, e Menù Gustaporto nei ristoranti e nei balneari del circuito.
Tutte le info sul Grand Tour delle Marche sono reperibili nella piattaforma www.tipicitaexperience.it; sul programma di GustaPorto nel sito internet www.gustaporto.it.

Civitanova Marche: dal 1° al 9 giugno c’è GustaPorto per il Grand Tour lanciato da Tipicità

Riceviamo e pubblichiamo
Tipicità non si ferma mai. Dal 1° al 9 giugno il Grand Tour delle Marche farà tappa a Civitanova Marche per l’evento “Gustaporto”. Sono performance artistiche, minicrociere gastronomiche, sketch portuali, menù dedicati nei locali della città…

spiaggia e porto turistico

spiaggia e porto turistico

Dal 1° al 9 giugno, con il Grand Tour delle Marche, nel centro rivierasco c’è “Gustaporto” a Civitanova Marche.
Duilio Giammaria da RAI 1, performance artistiche nei pontili, minicrociere gastronomiche sketch portuali, “port-food” e menù dedicati nei locali delle città.
I sapori e le suggestioni dell’Adriatico fanno tappa a Civitanova Marche per uno degli appuntamenti più attesi del Grand Tour delle Marche, il circuito di eventi esperienziale lanciato da Tipicità in collaborazione con ANCI Marche. Bandiera blu, centro di scambi commerciali, fucina di tendenze, Civitanova Marche mantiene anche una solida tradizione peschereccia.
Con GustaPorto, domenica 2 giugno il porto di Civitanova Marche si trasforma in un vero e proprio “anfiteatro del mare” da vivere a cinque sensi. A partire dalle 17.00, i pontili che si affacciano nelle quiete acque del porto turistico e peschereccio si animeranno con una serie di spettacoli e degustazioni.

Cozze dell_Adriatico

cozze dell’Adriatico

Protagonisti del “food-port”, ossia dell’inedita esperienza gastronomico-portuale, saranno i piatti tipici della cucina marinara civitanovese, insieme a proposte rielaborate dagli chef dell’Accademia di Tipicità ed ai vini dei colli circostanti.
Ad “accendere” i moletti, nome con cui vengono comunemente chiamati i pontili gestiti dalle varie associazioni sportive, i suadenti richiami del “jazz in banchina”, una lezione recitata dedicata al mito di Enea, un’esibizione fronte mare degli artisti di “Civitanova all’opera” e sketch dialettali con l’associazione culturale “Contemporanea 2.0”. Per i più piccoli, un laboratorio creativo “l’Adriatico con le mie mani”. Al calar del sole, in programma la passeggiata guidata con l’art director Giulio Vesprini, alla scoperta di uno dei porti più colorati d’Italia.

Furbi co_ l_abbiti

Li furbi co’ l’abbiti

Li furbi co’ l’abbiti” è la pietanza tipica della tradizione civitanovese, un succulento piatto unico con polpi, bietole e polenta che sarà protagonista dei menù che, fino al 9 giugno, saranno proposti in oltre venti ristoranti della città, grazie alla collaborazione con Abat, Confcommercio e Centriamo. Da non perdere nei primi due week end di giugno le “crociere gastronomiche”, dal porto al mare aperto, sulla rotta delle vigne nel mare, assaggiando delizie marinare.
In apertura di manifestazione, nella mattinata di sabato primo giugno, al Mercato Ittico Comunale si svolgerà il talk show “Porto di Civitanova Marche: la rete delle economie e delle esperienze”, condotto da Duilio Giammaria, noto al grande pubblico per la trasmissione di Rai 1Petrolio”.

Crociera gastronomica

crociera gastronomica

Con Atenei, associazioni dei pescatori, istituzioni e progettisti, insieme a tutta la comunità del mare, spazio alle visioni ed alle idee per dare nuove prospettive al rapporto mare, porto, città e territorio.
GustaPorto è promossa dall’amministrazione comunale di Civitanova Marche con il supporto del FLAG Marche Centro, il gruppo di azione locale per la pesca che sostiene lo sviluppo, dalla tradizione marinara all’innovazione tecnologica.
La manifestazione è la prima tappa di giugno del Grand Tour delle Marche, che da quest’anno conta sulla project partnership di Banca Mediolanum e Mediolanum Private Banking. Tutte le informazioni per conoscere le attrattive dei dintorni e le attività inserite nel programma della manifestazione, sulla piattaforma www.tipicitaexperience.it.
INFO: 0734277893, segreteria@tipicita.it.

Tipicità – 2° giorno: breve cronaca di una giornata intensa tra fiera e realtà interessanti

di Fabrizio Capra
Tipicità
Viaggio nelle Marche:  nel  “grembo” dell’eccellenza 
Sabato 9 marzo 2019 – secondo giorno

20190309_110635La seconda giornata del tour ci ha portati a Fermo, per l’inaugurazione dell’edizione numero 27 di Tipicità dove abbiamo avuto la possibilità di immergerci nel meglio della proposta agricola e artigiana delle Marche, inaugurazione che ha visto una folta presenza, allietata dal corteo del Palio della Cavalcata dell’Assunta.
20190309_111543Tipicità è risultata una piacevole sorpresa, alla scoperta di numerosissime proposte di altissima qualità sia del territorio sia provenienti da altre nazioni.
Sicuramente su alcune di queste “tipicità” ci torneremo nei prossimi giorni, però una in particolare mi ha colpito.
L’Università delle Marche propone l’esperimento, per ora non consumabile ma da approcciarsi visivamente e olfattivamente, della produzione di alimenti con l’utilizzo di insetti edibili.
20190309_113336Così ci siamo trovati a osservare con gran curiosità pane, muffin, waffle e grissini prodotti sia con insetti interi sia con farina di insetti.
20190309_141601Il pranzo è risultato una ulteriore sorpresa.
Destinazione Civitanova Marche dove ci ha accolti Andrea Cresci, un passato da amministratore delegato nel mondo della moda, ora presidente e Ceo di Synbiofood, una realtà nata nel 2013 dove si fondono insieme “buono”, “sano” e “veloce”, rispettando valori come coerenza, trasparenza e onestà. Synbiofood è un “contenitore” dove dal mattino con la colazione per poi passare al pranzo, all’aperitivo e alla cena si può coniugare ciò che piace al concetto di mangiare sano e al tempo stesso poter acquistare quanto viene proposto per il consumo in loco.
20190309_171542Trattare questa realtà, che si sta diffondendo nella penisola, in poche righe risulterebbe riduttivo, pertanto rimanderemo a un articolo più approfondito.
A seguire l’interessantissimo incontro con Alberto Fasciani, dell’omonimo brand calzaturiero e della sua grandissima positività propositiva e della sua passione per ciò che porta avanti.
Condivisibile la sua affermazione che la “tipicità va oltre al food”, perché è sempre più necessario trovare sinergie per diffondere il nostro inestimabile patrimonio produttivo.
20190309_235419Infine la giornata si è conclusa con una lunghissima cena al Ristorante Mediterraneo dell’Hotel Horizon dal titolo “A tavola con le suggestioni Minoiche”, serata di gala con piatti tipici dell’Isola di Creta, ospite d’onore dell’edizione 2019 di Tipicità serata condotta da Tinto, direttamente da “Decanter” e “Frigo”, trasmissioni RAI.

20190310_000315

da sinistra Fabrizio Capra, Tinto, Marco Ardemagni e Barbara Serra

La serata è stata allietata da musiche e danze della cultura cretese che gli amici del comune di Platanias ci hanno donato coinvolgendo, alla fine, anche alcuni dei presenti.
Una cucina, quella di Creta, da approfondire e da approcciarsi nuovamente con tempi meno lunghi.