Casale Monferrato (Al): sabato 22 giugno il Bookasalecrossing è al Castello

Riceviamo e pubblichiamo
Sabato prossimo, 22 giugno, torna il Bookasalecrossing che, in via del tutto eccezionale, si terrà al Castello del Monferrato anziché nella sede abituale di Piazza Mazzini. Il “Book” avrà luogo dalle 10 alle 18.

casale castelloIl Bookasalecrossing cambia eccezionalmente sede e va al Castello! Per l’estate, e per salutare il suo affezionato pubblico fino all’edizione autunnale, il ‘Book’, come viene ormai chiamato da tutti, va in “trasferta”, e viene proposto in un luogo altrettanto suggestivo, ma forse un po’ meno conosciuto e frequentato rispetto alla sua sede abituale, Piazza Mazzini.
Sabato 22 giugno dalle 10 alle 18, il ritrovo per tutti gli appassionati è sugli spalti del Castello del Monferrato. Così i libri per grandi e piccini offriranno anche l’opportunità per una vista inconsueta e bella sulla città, e sarà anche l’occasione per celebrare i 10 anni della Biblioteca Ragazzi al Castello. L’attenzione sarà quindi rivolta, in questa occasione soprattutto ai lettori più giovani.
Alle bambine e ai bambini che si soffermeranno all’angolo a loro dedicato sarà infatti offerto un piccolo omaggio che ricorda proprio l’anniversario della “loro” Biblioteca.
Il momento più importante sarà al termine della kermesse, con un appuntamento riservato a una forma di comunicazione cara ai ragazzi ma apprezzata anche dagli adulti: la graphic novel.
bookcrossing1Alle 17.30, sempre sugli spalti, verrà presentata la storia a fumetti di uno dei grandi casalesi dell’Ottocento (e di sempre), Giuseppe Antonio Ottavi, il fondatore della moderna agricoltura italiana. La graphic novel è stata realizzata, su iniziativa del “Comitato Casale Monferrato Capitale della DOC“, dagli allievi del corso di grafica dell’Istituto “Leardi” guidati dal Professor Andrea Agliotti. Non potrebbe esserci sede migliore per presentare questa realizzazione: infatti dallo scorso anno alcune sale del Castello ospitano il fondo documentario ‘Ottavi’, un patrimonio di altissimo valore storico e bibliografico.
Chiuderà la presentazione l’anticipazione di un’altra iniziativa con il fumetto come protagonista. Per coloro che non conoscessero ancora le regole del ‘Book’, o volessero ripassarle, dal prossimo settembre saranno disponibili dei roll-up a fumetto che illustrano, passo per passo, come funziona il Bookcrossing. Le tavole a colori sono realizzate da Roberta Caretti, che sta svolgendo il suo anno di Servizio Civile presso la Biblioteca. Protagonisti del fumetto e guide al Bookcrossing, l’ormai celeberrima mascotte della Biblioteca, il gatto Pippo, e ‘Libro’, il logo internazionale del Bookcrossing: sabato prossimo sarà possibile ammirare le prime vignette e conoscere le caratteristiche del progetto.

Casale Monferrato: il Bookasalecrossing torna sabato 30 marzo

Riceviamo e pubblichiamo

bookcrossing2Bookasalecrossing è ormai diventato un appuntamento tradizionale per i cittadini casalesi e in particolare per gli appassionati del libro e della lettura.
Organizzato dall’Assessorato alla Cultura, dall’Assessorato all’Istruzione e dalla Biblioteca Civica “Giovanni Canna”, si svolge dal 2008 nello scenario di Piazza Mazzini a Casale Monferrato, offrendo a tutti i cittadini la possibilità di partecipare alla più importante iniziativa di scambio di libri conosciuta e condivisa in molte nazioni (per rendersene conto basta visitare il sito internet di riferimento della kermesse, http://www.bookcrossing.com/).
I numeri di Bookasalecrossing sono stati in questi oltre dieci anni di attività davvero imponenti: 36 edizioni realizzate, oltre 40.000 volumi registrati e distribuiti, più di 1.000 libri “liberati” in ogni edizione, un apposito spazio dedicato ai giovani lettori attivo dal 2010.
Bookasalecrossing sarà caratterizzato come di consueto dalla “liberazione” dei libri.
Sabato 30 marzo, dalle ore 10 e poi ininterrottamente sino alle ore 18,30, in Piazza Mazzini, chi lo vorrà potrà scegliere e portare con sé da uno a tre volumi tra gli oltre 2000 messi a disposizione di tutti i cittadini. Unico impegno: restituirli, appena letti, per rimetterli nel “circolo” di lettura e di scambio del bookcrossing e lasciare, possibilmente, un loro volume in uno dei contenitori a disposizione in Piazza Mazzini.
Anche in questa edizione sin dal mattino, accanto alla tradizionale proposta di libri esposti intorno al basamento del monumento dedicato a Carlo Alberto, verrà predisposto in piazza l’angolo dedicato al progetto Nati per Leggere (NPL) con la possibilità per bambini e genitori di sostare, sedersi e leggere i libri a disposizione all’interno del bookcrossing.
In caso di maltempo Bookasalecrossing sarà rinviato a data da destinarsi.

Casale Monferrato: domenica 2 dicembre visita guidata in Biblioteca e Bookasalecrossing

Riceviamo e pubblichiamo

visitabiblioteca2Ritorna la visita guidata gratuita della Biblioteca Civica “Giovanni Canna”, un appuntamento ormai classico che ha riscosso molto successo: più di settecento visitatori e “tutto esaurito” a ogni appuntamento. La visita, che avrà la durata di due ore, si svolgerà domenica 2 dicembre alle ore 15. Il ritrovo è previsto alle ore 14,45 nel Salone del Senato, ingresso della Biblioteca in via Corte d’Appello.
La “Giovanni Canna” di Casale Monferrato è, per consistenza, la seconda biblioteca del Piemonte. Ha un patrimonio di 370.000 volumi e una storia che proprio a dicembre varcherà la soglia del secolo: fondata nel 1915, iniziò a offrire prestito pubblico e sala studi nel dicembre 1917.
Entrare in una biblioteca di tale consistenza significa compiere un doppio viaggio: nella storia e nel concreto funzionamento di un’istituzione e dei suoi strumenti conoscitivi, ma anche nelle possibilità e nelle capacità di narrazione e di scoperta di una comunità dai molti volti, antichi e moderni. E, spesso, sorprendenti.
Tuttavia, anche chi si reca abitualmente in Biblioteca può vedere solo una minima parte di questo straordinario patrimonio, perché la biblioteca è come un iceberg: chi entra per il prestito di un libro o per passare qualche ora in Sala Studio non ha accesso al vastissimo deposito-magazzino dei libri né, tantomeno, alle sale che custodiscono documenti e volumi spesso rari e preziosi, come gli incunaboli e le cinquecentine che rappresentano uno dei “tesori” più importanti e culturalmente rilevanti dell’istituzione (più di 1.000 gli esemplari conservati).
visitabiblioteca3A Palazzo Langosco è custodito anche l’ingente patrimonio dell’Archivio Storico Comunale, ricco di preziosi documenti, indispensabili per ricostruire la storia della Città: tra questi, documenti, mappe, stampe di valore artistico e storico e di grande interesse “visivo” per chi ama la storia della città e del casalese. E poi c’è, appunto, Palazzo Langosco, dimora settecentesca, ex sede del Senato casalese, che si amalgama con il grande complesso di Santa Croce, ex convento degli Agostiniani. Nel corso della visita sarà possibile ammirare oltre al pregevole scalone d’onore a due rampe, opera di Giovan Battista Borra, le preziose sovraporte del pittore veronese Francesco Lorenzi, alcuni affreschi e, da una prospettiva del tutto inedita, gli affreschi del Salone del Senato che costituisce l’odierno ingresso della Biblioteca.
Ora, grazie alla visita guidata promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Casale Monferrato e dalla Biblioteca Civica, i cittadini potranno finalmente ammirare questo patrimonio storico, documentario e bibliografico, e con esso le stanze di Palazzo Langosco normalmente chiuse all’accesso pubblico. Durante la visita, si potranno quasi toccare con mano anche alcuni tra i testi più rari e antichi conservati in Biblioteca: antiche pergamene, antifonari, manoscritti, incunaboli, cinquecentine, elzeviriane, disegni, stampe, mappe, periodici locali e con essi il Fondo fotografico Francesco Negri, ricco di migliaia di lastre fotografiche conservate con criteri di rigore scientifico e di tutela.
visitabiblioteca1Anche in questa occasione la visita sarà accompagnata dagli interventi canori e strumentali de L’Opera dei Ragazzi.
Per ragioni di sicurezza e per le caratteristiche dei locali, la visita è limitata a un gruppo di 20 persone. È perciò vivamente consigliata la prenotazione, che potrà avvenire telefonicamente (0142/444246 – 0142/444297) o via mail all’indirizzo bibliote@comune.casale-monferrato.al.it indicando nome e cognome di tutti i partecipanti e un recapito telefonico per eventuali comunicazioni urgenti.
I moduli per la prenotazione sono disponibili anche al punto di reference della Biblioteca Civica e all’URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico) di Via Mameli.
In concomitanza con la visita si svolgerà anche un’edizione speciale del Bookasalecorssing, questa volta però in uno scenario particolare. Per la prima volta Bookasalecrossing si svolgerà in uno spazio chiuso: i locali che una volta ospitavano la Biblioteca Ragazzi a Palazzo Langosco, e che nei prossimi mesi saranno rimessi a nuovo per offrire agli utenti della Biblioteca e a tutti i cittadini nuovi spazi per lettura, riunioni, attività didattiche, incontri pubblici. Per cominciare a restituire alla città le stanze chiuse da un decennio, verranno realizzate attività in grado di coniugare i lavori in divenire con l’utilizzo pubblico degli spazi del “Cantiere Langosco” (è la definizione scelta per questa fase, in cui si potrà ammirare anche una piccola mostra illustrativa dei lavori che verranno realizzati).
Chi è interessato al Bookcrossing potrà accedere, come sempre liberamente e senza bisogno di prenotazioni, domenica 2 dicembre, dalle ore 14 alle ore 18, nelle sale al piano terra della Biblioteca – via Corte d’Appello 12.