PIOLI COME EMERY MA NESSUNO SE NE ACCORGE…

di Fosco Riccorutti
“Forza Milan” ci propone un’interessante riflessione sul grande lavoro che mister Pioli, tra lo “scetticismo” generale, sta facendo al Milan. 

E c’è ancora chi crede che l’Allenatore non sia decisivo… ad oggi Emery sta al Villarreal come Pioli sta al Milan (ovviamente con le dovute proporzioni) ma è così e non fraintendete, è così perché i miracoli che sta facendo Emery con il Villarreal, una Squadra sulla carta non certo irresistibile, Pioli nel suo piccolo li sta facendo con il Milan .

Stefano Pioli come Unay Emery andrebbe osannato ogni giorno per quello che è riuscito a fare fino ad oggi… ed invece leggiamo commenti nei quali in tanti scrivete che Emery ha vinto Coppe ecc. e Pioli non ha vinto niente! È sempre più complicato capire che non puoi essere vincente se le tue Squadre non te lo permettono, e che davanti ai limiti si devono valutare le prestazioni e le potenzialità espresse, nel calcio come nella vita! È per questo che un Allenatore deve essere considerato, per ciò che dimostra, anche avendo giocatori inferiori a quelli degli altri! Sacchi che ha vinto con il Milan, con il Parma era decimo in Serie B ma Berlusconi ebbe il coraggio di dare ad uno che faceva un buon calcio e niente più, uno che era considerato come Pioli, un signor nessuno, nemmeno capace di lottare per andare in Serie A… una Squadra di Campioni… e Sacchi cosa fece? Riscrisse semplicemente la storia del calcio!

Gli Allenatori sono una cosa a parte, non sono la Squadra e non sono i Calciatori! Allegri è un forse vincente perché ha vinto solo alla Juve? Facendo un calcio inguardabile? Ma per favore!!! Pioli, appena ha avuto la possibilità di costruire un minimo e appena ha avuto una Squadra più forte di quella Lazio che era stato capace di portare in Champions battendo il Napoli di Higuain, ha saputo fare meglio, lottando per due anni consecutivi per vincere lo Scudetto! Noi di Forza Milan criticammo violentemente il suo ingaggio al posto di Giampaolo, sostenemmo addirittura il #PioliOut e ci vergognammo dei 5 Goal presi a Bergamo… attaccando sonoramente il NOSTRO MISTER! Ma era un momento particolare, un momento di delusione totale, l’ennesimo anno che dopo poche giornate eravamo fuori da tutto e non vedevamo la luce. Lo consideravamo un ripiego e un Allenatore mediocre come tanti ancora fanno… sbagliammo di grosso!

Stefano Pioli assieme a Paolo Maldini e Zlatan Ibrahimovic quella luce l’ha riaccesa e ha riportato il Milan ad essere una Squadra degna del nome che porta, degna della sua storia e degna dei suoi tifosi… prima di ringraziare Elliott che fino ad oggi ha fatto poco e niente per ambire davvero a vincere, occorre ringraziare ogni giorno questo Allenatore, che è stato capace di dimostrare come migliorare la Squadra dal punto di vista del gioco e lo stesso Maldini (che assieme a Boban) ha avuto ragione dapprima a sceglierlo e poi a fare di tutto per riconfermarlo.

Oggi non è un caso che Arrigo Sacchi dica che il Milan è la Squadra italiana più europea e che il Milan non avendo le rose di Inter e Napoli, vincendo farebbe un miracolo sportivo legato al collettivo e alle capacità del suo Allenatore. È esattamente così, se il Milan vincerà lo Scudetto bisognerà fare un monumento a Pioli, perché raggiungerebbe qualcosa di clamoroso, ma se non lo vincerà avrà comunque fatto il massimo della sua carriera che sarà tantissimo per questo Milan. Fa sorridere leggere ogni giorno insulti a #Leao, Saelemaekers, Messias, Brahim Diaz, Kessiè ecc. ecc. e poi puntualmente leggere, gli stessi, prendersela anche con il nostro Allenatore! È un controsenso imbarazzante! Se tanti giocatori (e lo pensiamo anche noi) sono mediocri, dove sono le colpe dell’Allenatore!?

Appena terminato il mercato di Gennaio lo scrivemmo apertamente ed oggi lo ribadiamo con forza: “Non aver alzato il livello tecnico della Squadra e non averla rinforzata” avrebbe scagionato Pioli e Maldini da ogni colpa! Non sarà mai colpa loro se Kjaer non è stato sostituito, non sarà mai colpa loro se in un momento di flessione e dopo la Coppa d’Africa ci si è ritrovati con il centrocampo a pezzi, non è colpa loro se hanno dovuto forzatamente rinunciare al giocatore che il tecnico comunque non voleva fosse lasciato andare via e non è colpa di Pioli se non glielo hanno mai sostituito, anzi gli hanno detto che non c’erano i soldi per prendere altro e che ci si doveva accontentare di uno che potesse fare l’esterno e all’occorrenza anche il trequartista. Un giocatore mezzo sconosciuto del Crotone, semi infortunato e completamente fuori forma. Non è colpa sua insomma se la Squadra invece di rinforzagliela gliel’hanno peggiorata e per di più “spuntata”… con un Ibra purtroppo definitivamente finito, non più in grado di essere utile alla causa rossonera! Pioli ha fatto un miracolo a giocarsi lo Scudetto in queste condizioni, con un Bakayoko totalmente inutile (Meitè fece mille volte meglio!) e un Rebic che questo Campionato non lo ha mai disputato! Però c’è ancora chi non sa ammirare e ha il coraggio di dire che se ne deve andare e che non ha vinto nulla!

Segui “Forza Milan” https://m.facebook.com/ForzaMilanBook/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: