Bentornata Seria A !!

Il nostro redattore Alessandro Tasso, ci racconterà di settimana in settimana, le giornate del campionato di calcio di Seria A.

Si è appena conclusa la prima giornata di campionato con tante riconferme e qualche gradita sorpresa.

Parte a razzo l’Inter, la nuova conpagine di Simone Inzaghi schianta con 4 reti il Genoa proseguendo sulla falsa riga di ciò che aveva cominciato e concluso Antonio Conte alla guida della beneamata.

Ancora da lavorare per il grifone, Ballardini attenderà rinforzi vitali nelle ultime ore di mercato, dopo le partenze di pilastri della scorsa  quali Destro, Radovanovic, Strootman e Scamacca.

Parte bene l’avventura di Sarri sulla panchina della Lazio lì da dove tutto era cominciato per l’allenatore toscano ossia ad Empoli, sua seconda casa.

Si riconferma l’Atalanta che batte al fotofinish un bel Torino non in grado di capitalizzare al meglio le occasioni avute e punito dalla zampata da rapace del baby Piccoli al minuto 94.

Bene anche il Sassuolo che porta a casa 3 punti contro un ostico Verona alla prima di Dionisi e Di Francesco sulle rispettive panchine. Prima vittoria nella massima serie per l’allenatore ex Empoli.

Pazza rimonta del Bologna che con una doppietta di De silvestri mette la freccia per una vittoria soffertissima davanti ad una quadrata e combattiva Salernitana, al ritorno in serie A dopo tanti, troppi anni di purgatorio per una squadra con quella storia.

Stecca la Juve 2.0 di Max Allegri che si fa rimontare dal due a zero alla Dacia Arena di Udine, decivisi gli errori del portiere Sczesny, sotto accusa dopo una settimana da incubo conclusa con uno sfortunato incidente d’auto.

Il Napoli fatica ma batte il Venezia con una prestazione convincente a tratti condizionata dalla precoce espulsione del nigeriano Osihmen per il quale si prospetta uno stop di due giornate, saltando il big match con la Juventus.

Ok anche l’esordio in campionato della nuova Roma di mou, trascinata dalla doppietta di Veretout e da uno scatenato Abraham che sulla falsa riga di cio’ che accadde con Sneijder circa 11 anni fa, viene buttato nella mischia dal portoghese appena sceso dall’aereo di arrivo a Roma.

Pareggio pieno di emezioni tra lo Spezia del neo allenatore Thiago Motta ed il Cagliari salvato dal solito intramontabile Joao pedro.

Vince infine il Milan con la rete di un frizzante Brahim Diaz pronto a prendere le redini morali e tecniche dei rossoneri (Ibra permettendo). Positivo anche l’esordio dell’atteso Maignan atteso dal difficile compito di far dimenticare al più presto l’amara parentesi Donnarumma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: