BUT Formazza: ci siamo! Appuntamento sabato prossimo

Riceviamo e pubblichiamo
Dopo lo stop del 2020 dovuto alla pandemia, torna la BUT (Bettelmatt Ultra Trail) in Piemonte, l'adrenalinica gara di skyrunning sulle Alpi Lepontine (nell'estremo occidentale del Piemonte e dell'Italia) tra le meraviglie della Val Formazza, organizzata da Formazza Event e dedicata al mitico formaggio Bettelmatt, vero e proprio gioiello gastronomico del territorio.

Pochi giorni all’edizione 2021 di BUT Formazza, in programma il prossimo 10 luglio nei maestosi scenari alpini dell’Alta Val Formazza, nel nord del Piemonte. Sarà il grande ritorno dell’evento di trail che ha fatto la storia della specialità in questo territorio, dopo che la pandemia COVID ha costretto gli organizzatori ad annullare l’edizione 2020.
Tre percorsi con l’incognita neve
I tracciati originari prevedono: Bettelmatt Trail (BT), su una distanza di 57 km per oltre 3.000 m D+-; Bettelmatt Sky Race (BSR) su 37 km per quasi 2.500 m D+-; Bettelmatt Race (BR) sul percorso classico, 24 km per 950 m D+-.
Potrebbero però esserci delle modifiche: la neve infatti è ancora abbondante sui punti più alti del percorso, soprattutto nei tratti più esposti a nord, e potrebbero non esserci i necessari presupposti di sicurezza per far passare gli atleti.
Una cosa è già certa: per Bettelmatt Trail e Bettelmatt SkyRace saranno obbligatori i ramponcini.
In attesa di prendere una decisione definitiva sui 3 percorsi previsti, prosegue il lavoro di Formazza Event, che da sempre organizza l’evento, per garantire a tutti gli atleti presenti, le migliori condizioni per vivere una grande giornata di sport nel fantastico contesto dell’Alta Val Formazza.
Siamo felici – spiega il presidente di Formazza Event, Gianluca Barp – di poter far correre nuovamente i trail runners nel nostro territorio, un passo importante verso un ritorno alla normalità e un segnale di come l’Alta Val Formazza e Riale in particolare vogliano diventare sempre più un punto di riferimento per lo sport estivo come lo sono ormai da anni per la stagione invernale”.

Salomon Golden Trail National Series
Anche nel 2021 l’evento organizzato da Formazza Event è parte del Circuito Salomon Golden Trail National Series, il circuito che riunisce alcune dei più belli e spettacolari Trail in Italia.
BUT è gara FISKY
Quest’anno BUT Formazza si correrà sotto l’egida F.I.Sky (Federazione Italiana Sky Running). Alla gara, che prenderà il via e si concluderà dall’affascinante piana di Riale, ultimo avamposto italiano prima delle montagne che portano in Svizzera, si sono iscritti oltre 600 atleti (di cui circa 130 donne) tra atleti professionisti e appassionati della disciplina, provenienti da 11 Paesi (oltre all’Italia ci sono atleti e appassionati provenienti da Svizzera, Olanda, Polonia, Svezia, Germania, Spagna, Venezuela, Belgio, Moldavia e Slovenia) e da 10 regioni italiane. 
Durante i suoi percorsi la gara toccherà anche alcuni alpeggi in cui si produce il formaggio Bettelmatt, da cui la gara prende il nome. Si tratta di uno dei più rari formaggi italiani, definito “eroico” perché prodotto esclusivamente da 8 produttori nei 7 alpeggi estivi presenti in queste vallate e situati sopra i 2000 metri, per una produzione di nicchia che si aggira intorno alle 5600 forme all’anno. Uno degli obiettivi della BUT Formazza è proprio quello di promuovere e valorizzare questo formaggio, facendolo conoscere al di fuori dei confini territoriale e offrendo ai partecipanti l’occasione di sfiorarne gli alpeggi in un contesto scenografico mozzafiato e ai tifosi e turisti di poterlo assaporare durante la loro permanenza in Valle. 

La BUT Formazza andrà a toccare anche altri gioielli paesaggistici di un territorio magnifico: suggestivi passi alpini a oltre 2000 metri come il Passo San Giacomo e l’Alpe Bettelmatt,   magnifici laghi alpini come il lago Kastel e il lago di Morasco e alcuni rifugi alpini, tra cui il rifugio 3 A che con i suoi 3000 metri è il punto più alto della gara, ma soprattutto la Cascata del Toce, una delle attrazioni più importanti del territorio che, con il suo salto di 143 metri è considerato tra i più alti d’Europa. Toccherà anche alcuni caratteristici insediamenti Walser, popolazione di origine vallese che nel 1200 si avventurò oltre la Svizzera per colonizzare questo lembo di terra. Una cultura molto particolare che influenza ancora tradizioni e costumi del territorio.
http://www.butformazza.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: