Appunti Musicali… in breve: Riccardo Fogli, Gadjos, Neno e Letizia Onorati

rubrica a cura di Fabrizio Capra
È in radio “Maledetto l’amore” il nuovo inedito di Riccardo Fogli. “Arizona” è il nuovo potente singolo dei Gadjos, rock band pugliese. Neno: esce il 9 luglio “C6” il nuovo singolo. È online il nuovo video del brano inedito di Letizia Onorati, “Con i miei occhi”.
foto Mimmo Fuggiano

RICCARDO FOGLI
È in radio “Maledetto l’amore” il nuovo inedito di Riccardo Fogli  (Playaudio/Azzurra Music) scritto con Nicola Greco e Eustachio Zottoli, con gli arrangiamenti e la produzione artistica di Filadelfo Castro. Riccardo che era tornato pochi mesi fa con la nuova versione di “Mondo” e a seguire l’inedito “La tenerezza 93” dopo vent’anni  dal precedente inedito dichiara: “Io sono il cantante dell’Amore, dagli anni ’60 con i Pooh e per il resto della mia vita: Amori folli, fughe, pentimenti e ritorni. In una notte d’insonnia e solitudine ho pensato a quanto l’Amore sappia fare male. Perché l’Amore, per chi ci crede come me, quando finisce e tradisce è come il morso di un cane fedele.” Il brano è accompagnato dal video, per la regia di Michele Sartori che dichiara: “Il ritmo latino di questo brano ha fatto immediatamente pensare al ballo. È stata studiata una coreografia che narrasse per immagini un rapporto di coppia, dal corteggiamento alla fine dell’amore che distrugge il protagonista maschile nel momento dell’abbandono. Riccardo compare in alcune scene del ballo, con i ballerini Mioara Leca e Alex Luppino, come in un flashback.”  Le  riprese video e fotografia sono di  Nicolò Novali, montaggio Federico Rettondini, coreografie Damiano Lonardi e Valentina Castioni, ed è stato girato nelle sale della scuola GARDADANZE a Vigasio (VR).  

GADJOS
Arizona” è il nuovo potente singolo dei Gadjos, rock band pugliese. Il brano nasce principalmente dalla penna del cantante Luca Raguseo, come dedica alla propria figlia così chiamata. La canzone, che difatti ne porta il nome, racconta dell’arduo viaggio da compiere nel lungo e tortuoso cammino della vita, all’interno del quale ognuno di noi, e in particolare la piccola Arizona, è chiamato ad essere se stesso: nel testo vengono fatti riferimenti metaforici al deserto dello stato dell’Arizona quale emblema di libertà, dando così vita a un intreccio ricco di significati. Il risultato è una ballad che compie un viaggio all’interno dell’anima. In un deserto avvolto da misteri e domande, non si ferma mai la ricerca della felicità, sfidando le tempeste di sabbia, il sole rosso, il silenzio della luna ed il nemico eterno incarnato dall’inquietudine. Il finale è l’urlo di liberazione di un lupo solitario che ritrova nel deserto dell’Arizona la sua dimora, lontano dalla quotidianità. L’arrangiamento vanta elementi psichedelici e orchestrazioni in grado di avvolgere e trasportare l’ascoltatore. I  Gadjos sono un quartetto pop-rock italiano nato da un’idea di Luca Raguseo  nel 2007 e consolidatosi nel tempo dopo vari cambi di formazione.

foto Fabrizio Piscopo

NENO
Uscirà venerdì 9 luglio su tutte le piattaforme digitali, “
C6 (IoBoh Dischi con distribuzione Artist First), un nuovo brano di Neno, nome d’arte di Stefano Farinetti. Il brano, scritto dallo stesso Neno e prodotto da Andrea “Andy” Mancini, è stato lanciato da una serie di barchette, realizzate con la tecnica degli origami, che sono comparse a New York, Caserta, Roma e in Inghilterra e Svizzera. C6” è caratterizzato da un mood prettamente estivo e rilassato, in cui Neno riflette in maniera anche sottilmente cinica su quanto a volte ci complichiamo la vita, soffermandoci sui difetti degli altri o sulle futilità, senza realizzare che la vita, e in particolare le storie d’amore, possono funzionare solo con la semplicità. «“C6” è una canzone d’amore o almeno su qualcosa che all’amore ci somiglia. Durante l’ultimo anno, in cui tutti siamo stati costretti a fermarci, mi sono soffermato ad osservare i piccoli dettagli, i tic e le abitudini delle poche persone di cui sono riuscito a circondarmi ed ho messo a fuoco quanto sia caotico l’essere umano, soprattutto nei sentimenti – racconta Neno – A volte siamo proprio bravi a complicarci la vita, lasciandoci sfuggire le occasioni, altre ancora invece l’esatto contrario, non riusciamo a lasciare andare le persone. Nei nostri rapporti con gli altri, passiamo così tanto tempo a farci domande che quando abbiamo la risposta è la persona a non esserci più…Insomma, è come battaglia navale, questione di fortuna. C6… colpito e affondato». Il brano sarà lanciato anche in radio, in contemporanea con l’uscita del videoclip, venerdì 16 luglio.

LETIZIA ONORATI
È online il nuovo video del brano inedito di Letizia Onorati, “Con i miei occhi”, title track del disco prodotto da Dodicilune, distribuito in Italia e all’estero da I.R.D. Clicca qui per il video La cantante leccese, ambasciatrice del jazz italiano a tinte rosa, torna a distanza di tre anni dall’ultimo progetto discografico con una raccolta tutta italiana che consente al suo linguaggio musicale di parlare tutte le lingue dell’anima, “Con i miei occhi”. Viaggiare per il mondo non è rimasto senza ricadute nella musica di Letizia. Tra le sue note si percepiscono le trame di un nuovo percorso artistico che nasce sulla scia delle sensazioni vissute durante le sue avventure in giro per il mondo che sono sempre uniche e difficili da tradurre. E proprio dopo tutte queste avventure, l’artista omaggia le sue origini e ritorna a scoprire le sue terre nel video di “Con i miei occhi” in cui si presentano i luoghi che conducono “in una dimensione di esplorazione in equilibrio tra concretezza e speranza, alla ricerca di un punto fermo, alla ricerca del faro che ci possa guidare a perseguire la strada giusta sempre, soprattutto nella notte in attesa di vedere nuovamente l’alba del nuovo giorno”. Il video è stato girato in alcune delle location più suggestivi della costa pugliese: Lecce, il Faro di Punta Palascia a Otranto, e la Costa di Gallipoli, tutte località simbolo di un ritorno tanto atteso, da Letizia, come da qualsiasi altro esploratore, a casa. Frutto anche di un presente che ha messo tutti alla prova, “Con i miei occhi” si è presentato da subito come una bussola, nella vita di Letizia: “Per me una certezza è sempre stata la musica, da ascoltare, suonare, scrivere e soprattutto cantare, una pozione magica salvifica, congiunzione perfetta tra emotività e razionalità, resiliente, audace. Quasi come per un bisogno primario, ho deciso di partire dall’ incertezza, da questo momento storico che mai nessuno avrebbe potuto immaginare per ripercorrere questo ponte, per rivivere la bellezza così com’è per me. Per rivivere e vivere tutto con i miei occhi”. Tracce che raccontano un tempo che passa, quel tempo presente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: