Quadrotti Cremosi al cioccolato e lamponi: ricetta pensata dal Maestro Cioccolatiere Alberto Farinelli

di Novellus Apicio
Dalla Scuola del Cioccolato Perugina il dolce ideale per la Giornata Internazionale del Picnic celebrata lo scorso 18 giugno. Sono i Quadrotti Cremosi al cioccolato e lamponi la ricetta pensata dal Maestro Cioccolatiere Alberto Farinelli per festeggiare la celebre giornata con un dolce perfetto per chiudere un pranzo o dare vita ad una deliziosa merenda.

Con l’arrivo dell’estate e delle giornate più lunghe, ci si prepara a spostare i pranzi e le cene in giardino o sulle terrazze e a riprendere i tanto desiderati picnic all’aria aperta. Gli italiani, infatti, per evitare i luoghi chiusi a causa della pandemia, hanno riscoperto il piacere e il gusto dello stare fuori casa scegliendo di vivere l’esperienza del picnic, mangiando all’aria aperta, a contatto con la natura e con le persone care. Una bella giornata di sole, la natura e la compagnia degli amici o della famiglia, è infatti tutto ciò che occorre per trascorrere un piacevole picnic. Ma, a rendere questo momento ancora più speciale e gustoso ci pensa il Maestro cioccolatiere Alberto Farinelli che grazie al suo estro creativo, unito alla versatilità di Perugina GranBlocco fondente Extra 50%, dà vita alla ricetta dei Quadrotti Cremosi al cioccolato e lamponi, il dolce ideale, da preparare in poco tempo, per stupire i propri cari e condividere insieme un momento di piacere all’insegna della bontà.

LA RICETTA DEI QUADROTTI CREMOSI AL CIOCCOLATO
INGREDIENTI
150g di Perugina® GranBlocco 50%
80g di burro
70g di farina
70g di zucchero
2 uova
Lamponi q.b.
Ingredienti per la salsa ai lamponi (opzionale)
100g di lamponi
20ml d’acqua (circa 2 cucchiai)
1 cucchiaio di zucchero

PROCEDIMENTO
Procedimento quadrotti cremosi

1. Si comincia con il cioccolato: prendete il vostro Perugina® GranBlocco Fondente Extra 50% e scioglietelo, insieme al burro, a bagnomaria o con il microonde.
2. Procuratevi una ciotola abbastanza grande e, con le fruste elettriche, al suo interno, sbattete le uova e lo zucchero, fino a quando non otterrete un composto soffice e montato.
3. A questo punto potete versare nel vostro composto spumoso il cioccolato che avete fuso: versatelo a filo, con attenzione, incorporandolo delicatamente alla spuma. Adesso aggiungete la farina e incorporatela.
4. Procuratevi uno stampo rettangolare, possibilmente non molto alto, e antiaderente (se lo stampo non è antiaderente potete foderarlo prima con della carta da forno). Versate il composto dei vostri quadrati all’interno dello stampo e poi infornate: lasciate cuocere a 180 gradi per 15 minuti.

5. Una volta pronto, tirate fuori dal forno il vostro dolce e lasciatelo raffreddare.
6. Tagliatelo in tante porzioni quadrate, le monoporzioni infatti sono ideali per il consumo fuori casa, sono facili da trasportare e da mangiare, volendo possono essere incartate anche singolarmente. Se per comodità vengono preparati il giorno prima, conservati in un luogo fresco, non perdono la loro fragranza. Accompagnati da lamponi interi saranno ancora più golosi.
Procedimento per la salsa ai lamponi
Per chi non vuole farsi mancare nulla anche durante il pic-nic, può abbinarli ad una gustosa salsa ai lamponi anch’essa preparata in anticipo: frullate i lamponi, versateli in un pentolino, portate a ebollizione con due cucchiai di acqua e uno di zucchero, lasciate raffreddare e la salsa è pronta. Da colare delicatamente sui vostri quadrotti cremosi al cioccolato al momento di servirli.

Ogni 18 giugno si celebra il picnic day, una giornata dedicata al più celebre dei pranzi all’aria aperta. L’etimologia della parola picnic deriva dal termine composto piquenique, che in francese unisce le parole “piquer” (letteralmente prendere, spilluzzicare) all’arcaico “nique” (ossia piccola cosa, di poco valore). “Prendere qualcosa di piccolo” è quindi il significato della parola pic-nic, nato in Francia nel 1600 come una pausa all’aria aperta che si concedevano gli aristocratici, ma anche occasione per un pranzo veloce tra lunghi viaggi a cavallo e battute di caccia. Consumare un pasto all’aria aperta, infine, era anche un modo, per i nobili, di sfuggire ai grandi banchetti ufficiali. Una trasgressione che si è trasformata nel tempo in un trend e in una vera e propria tradizione della stagione estiva, un momento di relax arricchito quest’anno dalla dolce ricetta nata alla Scuola del Cioccolato Perugina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: