di Roberta Pelizer
Anche questo giovedì Roberta Pelizer ci racconta la puntata andata in onda su Radio Vertigo One.

Buona sera carissimi amici del web: anche oggi puntualissimi alle 16,00 in diretta dallo studio uno di Radio Vertigo One ho condotto la diretta del mio programma “Roby Sing & Song”.
Quest’oggi non c’è stato un vero e proprio tema come filo conduttore della puntata ma ho fatto una carrellata dagli anni ‘80 sino ai giorni nostri, perché io sono fatta così: amo l’amarcord e non posso fare a meno di legare sempre la musica ai ricordi, ai fatti ma soprattutto alle persone.

Quindi per aprire la puntata ho scelto un brano dei Simply RedMoney“ che avevo in mente di inserire già da un po’ ma per un motivo per l’altro non l’avevo ancora fatto.
L’idea me l’ha data proprio il nostro direttore Simone Camussi la scorsa sera perché in occasione del compleanno della Radio che ha compiuto 12 anni: noi speaker abbiamo fatto un aperitivo con tanto di taglio della torta (che era spettacolare perché bella e buona) e il mitico mister dj ha messo questo pezzo da pelle d’oca.
I Red però non sono stati gli unici protagonisti del blocco degli anni 80, ho inserito anche Michael Jackson e gli INXS.

Una volta passata agli anni 90, invece, ho pensato a questo: fino a poco tempo fa quando mi capitava di parlare dei ragazzi nati appunto in quella decade mi dicevo “ma sono piccolissimi” e invece adesso hanno tutti trent’anni circa e qualcuno ha anche messo su famiglia.
Riguardo i 2000 (ma che ne sanno i 2000) l’ho creato soprattutto al femminile con le mitiche sorelle Paola e Chiara ed Evril Lavigne, anche in questo caso gli aneddoti legati a quegli anni sono tantissimi…
In chiusura abbiamo ascoltato Sia e la sua “Unstoppable” che come canzone contemporanea mi piace davvero tanto che sicuramente la utilizzeremo durante una sfilata.
Infine ho fatto i saluti e la raccomandazione di mettere il like a tutte le nostre pagine aziendali e di seguirci sempre per non perdere tutte le novità della radio e della RP…
Ci rivediamo giovedì prossimo puntuali, un abbraccio dalla vostra Roby.