di Fabrizio Capra
La Foto della Settimana di oggi è opera di Davide Bortuzzo, uno scatto che ci spinge a una ulteriore riflessione sul natura e sulla necessità di difenderla. 
Foto Davide Bortuzzo

Come capita ogni notte che ci porta dalla domenica al lunedì sono alla ricerca della foto da pubblicare quale “Foto della Settimana”.
È sempre più difficile, dopo 145 settimane, scegliere foto capaci di trasmettere qualcosa tra la miriadi di scatti, qualche volta anche belli, privi di significato.
Poi la folgorazione procuratami da questo scatto di Davide Bortuzzo.
Davide è un fotografo professionista che si occupa di viaggi, matrimoni, eventi.
Il suo scatto mi ha spinto a una riflessione che è già stata oggetto di questa rubrica ma che oggi torna più che mai necessaria visto che si riprenderà, con le dovute cautele e il corretto rispetto delle norme, a viaggiare.
Il rispetto dalla natura, dell’ambiente.
Per secoli la natura, testimone inconsapevole della storia che stava vivendo, è rimasta (quasi) intatta: poi nel nome del progresso (o ancora meglio del “falso progresso”) l’abbiamo violentata inconsapevoli (o peggio ancora consapevoli ma pronti a chiudere un occhio e forse tutte e due) di danni che si stavano arrecando.
Ecco che oggi più che mai dobbiamo stare attenti a difendere la natura per il suo importantissimo valore.
E un appello ai politici, a tutti i livelli, basta con gli scempi, basta con lo scippare la natura per creare nuovi mostri di cemento.
Perché non vorrei trovarmi un giorno ad ammirare uno scatto splendido e significativo come questo di Davide Bortuzzo e poi nel momento in cui vado a distogliere lo sguardo dalla foto, scoprire che quello che sto osservando nel mondo reale non esiste più.
Grazie Davide Bortuzzo per questo magnifico scatto e per le altrettante magnifiche sensazioni che hai saputo trasmettere.