Riceviamo e pubblichiamo
Una ventata di vitalità e ottimismo arriva da Trento, con due giorni di rassegna dedicata ai vini delle regioni alpine, sabato 29 e domenica 30 maggio, negli spazi esterni di Trento Fiere. 

Il prossimo fine settimana a Trento si alza il sipario su Vinifera, la rassegna dedicata ai vini artigianali dell’arco alpino. Saranno due giornate all’insegna di una positiva ripartenza, quelle di sabato 29 e domenica 30 maggio 2021, che si svolgeranno all’aperto negli spazi esterni di Trento Fiere, garantendo il rispetto delle distanze sociali e delle norme sanitarie.
Il nostro intento è dare un messaggio positivo, di ottimismo e rinascita – commenta Simone Prezzi vicepresidente dell’associazione Centrifuga – La rassegna Vinifera è nata come un percorso di scoperta di territori autentici e genuini, quelli dell’arco alpino, fatti di persone che lavorano duramente e vivono dei prodotti della loro terra. Si tratta di donne e uomini che hanno una forza vitale e un ottimismo coinvolgente, una ventata di aria pura, di cui abbiamo bisogno in un momento come questo. Dopo tanti mesi di restrizioni e isolamento, ora che il clima è più mite, è giusto  ricominciare a guardare al futuro e a costruire nuovi ponti, chiaramente nel rispetto di tutte le norme  di sicurezza. Il nostro augurio è che Vinifera sia un momento di serena condivisione”.
Sono oltre 70 i produttori provenienti dalle regioni alpine italiane, selezionati dall’associazione  Centrifuga  organizzatrice dell’evento, che, dai loro banchi d’assaggio, racconteranno in prima persona i frutti di una viticoltura che si può definire eroica. Un racconto che proseguirà anche nei mesi estivi con il ricco programma del Forum Vinifera: degustazioni, conferenze tematiche, visite guidate presso vigneti e cantine artigianali, a partire da giugno fino a fine agosto 2021. Il programma, frutto della collaborazione con numerose realtà associative e produttori del territorio, è in continua evoluzione ed è consultabile sul sito della manifestazione.

A Vinifera, oltre agli incontri ai banchi d’assaggio, i visitatori potranno partecipare anche a due degustazioni guidate: sabato 29 maggio, dalle 15 alle 17, “Affinità-divergenze. Il Teroldego e gli altri rossi delle Dolomiti” e domenica 30 maggio, dalle 15 alle 16:30, “Escursione in quota PIWI: le declinazioni alpine dei vitigni resistenti”. I biglietti, per entrambi gli eventi, sono a numero limitato, con prenotazione obbligatoria.
Un’area dedicata al food vedrà invece protagonisti otto artigiani del cibo, grandi produttori e ristoratori locali legati al territorio, con possibilità di consumare sul posto o di portare a casa i prodotti.
Anche quest’anno il premio La Picca d’Oro verrà assegnato dal pubblico di Vinifera al miglior vignaiolo presente. I moduli per la votazione saranno disponibili presso lo stand associativo.
La guida ai produttori di Vinifera 2021 sarà disponibile in formato digitale, scaricabile sul sito www.viniferaforum.it a partire da venerdì 28 maggio e tramite QR code disponibili negli spazi della mostra mercato. Per accedere al percorso di degustazione libera, è necessario l’acquisto del calice al prezzo di 15 euro. Dato che l’afflusso dei visitatori sarà condizionato dal rispetto dei limiti di capienza e sarà garantita la precedenza ai visitatori che hanno acquistato il calice in prevendita, si consiglia di registrarsi sul sito www.viniferaforum.it. Lo svolgimento sarà garantito anche in caso di pioggia.

Vinifera è un evento promosso da Associazione Centrifuga, un gruppo di giovani che hanno unito competenze, passioni ed esperienze per realizzare iniziative incentrate sul patrimonio materiale culturale rappresentato dalle produzioni agroalimentari e vitivinicole dei territori alpini.
Per maggiori informazioni www.viniferaforum.it e FB www.facebook.com/viniferaforum
Vinifera in breve:
Quando: sabato 29 e domenica 30 maggio 2021
Dove: Trento Fiere - Via di Briamasco, 2
Orario di apertura al pubblico: dalle 11.00 alle 19.00
Modalità di partecipazione: L'acquisto del calice a 15 € dà accesso al percorso di degustazione libera tra i banchi degli oltre 70 produttori che partecipano alla mostra mercato. Gli ingressi saranno contingentati in modo da garantire la sicurezza dei produttori e dei visitatori.
Arrivo e parcheggio:
In auto: dall'Autostrada A22 Brennero Modena uscire al casello di Trento Nord oppure al casello di Trento Sud. Parcheggi nelle vicinanze della fiera: Piazzale Sanseverino, Via Sanseverino; Area ex Sit, Via Canestrini; Via Sanseverino, lungo l'Adigetto. Info: www.comune.trento.it/Citta/Come-orientarsi/Parcheggi
In treno: frequenti treni in arrivo da Bolzano e da Verona. Dalla stazione dei treni proseguire con gli autobus 1, 4, 12 o 14 sino alla fermata di Via Rosmini