rubrica a cura di Fabrizio Capra
foto Alessia Caiazzo
Una denuncia contro le ingiustizie e la violenza sui social il messaggio che il gruppo musicale vuole trasmettere con questo brano.

Il mio nome è la dignità è il titolo del nuovo singolo dei GHOST che porta con sé un valore importante, una denuncia, in favore di donne e uomini, troppo spesso costretti a soccombere, a causa di ingiustizie, emarginazione, intolleranza e violenza sociale. E poi un invito a reagire con coraggio e determinazione, per rivendicare la libertà, il lavoro, il rispetto delle proprie inclinazioni naturali, il diritto a poter assecondare serenamente passioni ed emozioni.

Dopo aver superato 100.000 visualizzazioni con il lyric video animato, il gruppo musicale pubblica l’atteso videoclip, disponibile sul canale Youtube “GHOST official”.  
Il nuovo singolo è uscito in concomitanza con i 15 anni di carriera discografica dei GHOST. Anni importanti, che hanno visto la band ricevere i Dischi di Platino e d’Oro, collaborare con artisti del calibro di Ornella Vanoni ed Enrico Ruggeri, e raggiungere un notevole traguardo sui social: sono infatti più di 50.000 i fan attivi sui loro profili ufficiali e circa 2milioni le total views su YouTube.  Anche su Spotify hanno notevoli numeri (158.200 ascolti da ben 78 paesi per un totale di 5.767 ore – dati ufficiali del 2020).

GHOST raccontano il videoclip: «Il Videoclip del brano “Il mio nome è la dignità” è stato girato quasi interamente al DRAM, un locale affascinante e suggestivo, realizzato su un antico battello, all’interno del Tevere, nel Cuore di Roma. Le riprese esterne sono state girate nelle zone adiacenti (banchina del Tevere, ponti sul Tevere). Anche questa volta abbiamo affidato il lavoro a Ore 25, un Team capace di gestire ogni situazione con estrema professionalità e grande sensibilità. La sceneggiatura, nata da una nostra idea, è stata sviluppata da Daniele Comelli e Davide Fraraccio, con un’ottima cura per i dettagli. Le riprese e il successivo montaggio, sempre realizzati da Ore 25, hanno messo in rilievo le figure dei 7 personaggi narrati nel testo, valorizzando con forza il significato intrinseco della canzone e creando, fin dalle prime immagini, un pathos particolare, che sarà poi il “lietmotiv” di tutto il video. Nello Special e nell’Inciso finale le immagini raggiungono il massimo impatto emotivo, con le varie storie che vanno a definirsi e il ritmo del montaggio che diventa sempre più incalzante. Ovviamente nel Video siamo presenti noi GHOST, a legare le varie scene e i vari personaggi, a condividere le Emozioni attraverso la Musica, cantando e suonando e ovviamente a mettere la faccia, come al solito, in favore del grande messaggio che vuole mandare la canzone, un messaggio di speranza, di coraggio e soprattutto… di DIGNITA’. Un ringraziamento particolare va a tutti gli Attori e le Comparse, per la passione e la motivazione con cui hanno affrontato le riprese, entrando perfettamente nel clima di lavoro e nelle Emozioni che volevamo trasmettere. E poi a tutto lo staff del DRAM, che con grande cordialità e disponibilità ci ha fatto sentire a casa, permettendoci di valorizzare al massimo l’affascinante location e di girare il Video con grande serenità, nel pieno rispetto delle norme anti-Covid.»