di Fabrizio Capra
La Foto della Settimana di oggi è firmata da Gianluca Vannicelli, uno scatto molto bello che ci porta, ancora una volta, a una riflessione sulla natura e su quanto facciamo (o non facciamo) per preservarla.
foto Gianluca Vannicelli

Tramonto sul lago di Campotosto”: questo il titolo che Gianluca Vannicelli ha dato a questo scatto che mi ha immediatamente ammaliato e portato a riflettere su quanto rispettiamo la natura e su quanto si fa per conservarla, su come ci si può riconciliarsi con lei.
Nella mente mi è passata una domanda e una canzone.
La domanda è frutto di una riflessione che tutti noi dobbiamo porci quando meravigliati ci soffermiamo, in questo caso grazie a uno splendido scatto, a rimirare i regali che ogni giorno ci dona la natura: cosa facciamo per far si che queste immagini possano perpetrarsi inalterate nel tempo? O meglio ancora interrogarci su cosa “non facciamo” cercando di porre rimedio per riconciliarsi con la natura.
A volte basta un piccolo gesto, un piccolo impegno per far si che questa fotografia (come tante altre più o meno ben fatte) non resti esclusivamente un modo per ricordare ciò di cui non abbiamo più il privilegio di vedere, ammirare.
La canzone che mi è risuonata nella testa è uno splendido brano di Pierangelo Bertoli, molto significativo, “Eppure soffia“.
E l’acqua si riempie di schiuma, il cielo di fumi
La chimica lebbra distrugge la vita nei fiumi
Uccelli che volano a stento malati di morte
Il freddo interesse alla vita ha sbarrato le porte
Un’isola intera ha trovato nel mare una tomba
Il falso progresso ha voluto provare una bomba
Poi pioggia che toglie la sete alla terra che è viva
Invece le porta la morte perché è radioattiva
Eppure il vento soffia ancora
Spruzza l’acqua alle navi sulla prora
E sussurra canzoni tra le foglie
Bacia i fiori, li bacia e non li coglie…

Grazie Gianluca Vannicelli per questa bellissima foto che ci deve far riflette sulla bellezza della natura.