Riceviamo e pubblichiamo
Domani, giovedì 6 maggio, tra  i programmi Rai: a “Passato e Presente” si ricorda Italia ’61 a Torino, l’Expo del lavoro. Il prof. Alessandro Barbero introduce la puntata dedicata ai Maya e il nuovo appuntamento con Conquistadores. Concerto di musica sacra omaggio a Antonio Vivaldi.
dal sito Guida Torino

A “Passato e Presente” Italia ’61  a Torino: l’Expo del lavoro 
Inaugurata il 6 maggio 1961 con una cerimonia solenne alla presenza dell’allora presidente della Repubblica Giovanni Gronchi, l’Esposizione internazionale del lavoro di Torino è stata il più ambizioso ed esaltante fra i molti eventi organizzati per celebrare i 100 anni dell’Unità d’Italia. A “Passato e Presente”, in onda giovedì 6 maggio alle 13.15 su Rai3 e alle 20.30 su Rai Storia Paolo Mieli ne parla con il professor Giovanni De Luna. Alla manifestazione partecipano ventuno fra paesi e organizzazioni estere e tredici grandi aziende ed associazioni italiane, tutti chiamati a sviluppare un aspetto specifico legato al tema dell’esposizione: l’uomo al lavoro. Un evento messo a confronto on celebrazioni degli altri due anniversari importanti dell’Unità d’Italia: quello del 1911 e quello del 2011. Un interessante spunto di riflessione per capire come è cambiata, negli anni, la nostra visione degli eventi e dei personaggi che fecero l’Italia. 

“a.C.d.C.”: i figli del Sole, i Maya
Una raffinata civiltà sepolta nelle giungle dell’America Centrale. In “I figli del Sole”, in onda per a.C.d.C. giovedì 6 maggio alle 21.10 in prima visione su Rai Storia, il professor Alessandro Barbero introduce il racconto della misteriosa civiltà dei Maya. Grazie alle moderne tecnologie, i ricercatori sono riusciti a far luce sulla loro cultura e sul loro improvviso declino. Dalla matematica all’agricoltura, i Maya hanno lasciato preziose testimonianze grazie a imponenti edifici e ai rarissimi manoscritti scampati alla furia distruttrice dei conquistadores.

Conquistadores: “Ti chiamerai Pacifico”
È lo stretto che mette in comunicazione l’Atlantico e il Pacifico e la sua scoperta aprì la rotta occidentale verso le Indie. Il suo nome è quello del navigatore che lo attraversò per primo: Ferdinando Magellano. Una storia di mare, ma non solo, raccontata dalla puntata “Ti chiamerai Pacifico”, in onda giovedì 6 maggio alle 22:10 su Rai Storia per la serie “Conquistadores”, con un’introduzione del professor Alessandro Barbero.

Omaggio ad Antonio Vivaldi: pagine di musica sacra
Le note del “Prete rosso” veneziano sotto le volte del Duomo di Vienna: è il concerto di musica sacra dedicato ad Antonio Vivaldi che Rai Cultura propone giovedì 6 maggio alle 21.15 su Rai5. Registrato nel 2015, il concerto è diretto da Rubén Dubrovsky alla guida dell’ensemble Bach Consort Wien, con il Wiener Kammerchor istruito da Michael Grohotolsky e il mezzosoprano Vivica Genaux. In programma Kyrie, RV 587; Nisi Dominus – Psalm, RV 608; Credo, RV 591; Sum In Medio Tempestatum – Motette, RV 632; e In Turbato Mare Irato, Motette, RV 627.