a cura della Redazione
Oggi per la rubrica dedicata al benessere naturale andiamo a scoprire le proprietà della Linfa di Betulla.

La “Linfa di Betulla” si presenta con una ricca composizione fatta di: Sali minerali (magnesio, calcio, potassio, manganese, selenio e cromo), zuccheri (glucosio e fruttosio), Amminoacidi, Acido Malico e Glisidi.
Molteplici sono le proprietà che vengono attribuite alla Linfa di Betulla.
La più importante è la sua azione diuretica e drenante che permette di contrastare ritenzioni idriche, edemi linfatici e l’iperuricemia.
Sempre grazie alle sua proprietà diuretiche la Linfa di Betulla sembrerebbe agire positivamente nella prevenzione dei calcoli renali.
È naturale che esplicando funzioni drenanti l’utilizzo consente a fungere da rimedio anticellulite.

Altre azioni benefiche sono quelle antinfiammatorie e antidolorifiche, agendo anche nei casi di forme artrosiche.
Sembrerebbe, inoltre, che la Linfa di Betulla possa avere proprietà antiradicaliche.
La Linfa di Betulla non dovrebbe avere effetti collaterali mentre si sconsiglia l’utilizzo, a scopo precauzionale, nel caso di gravidanza, allattamento, insufficienza renale e cardiaca.
Prima di assumere la Linfa di Betulla, è buona regola chiedere sempre il consiglio al proprio medico, al fine di individuare la presenza di eventuali controindicazioni o di potenziali rischi.