Domenica Rai: “Linea Verde” in Valle d’Aosta. “Abel – Il figlio del vento”

Riceviamo e pubblichiamo
Domani, domenica 11 aprile,  tra i programmi Rai suggeriamo: “Linea Verde” in Valle d’Aosta per percorrere il Cammino Balteo. Paesaggi alpini selvaggi e incontaminati fanno da cornice al film "Abel - Il figlio del vento".

Il cammino Balteo in Val D’Aosta” a “Linea Verde” con Ingrid Muccitelli e Beppe Convertini
Domenica 11 aprile
alle 12.20 “Linea Verde” andrà in Val d’Aosta, lungo il corso della Dora Baltea, svelando che magnifica esperienza sia incamminarsi lungo il suo tragitto che oggi si chiama Cammino Balteo. Percorso che si snoda tra strettoie e cascate, attraverso dirupi e rocce, lambendo settantadue castelli tra manieri, fortificazioni e semplici torri difensive. Ingrid Muccitelli e Beppe Convertini inizieranno il loro viaggio nei vigneti eroici di Donnas, dove si festeggiano quest’anno i 50 anni della d.o.c, una delle prime in Italia. Beppe, poi, continuerà il suo viaggio incontrando un’allegra famiglia che produce il formaggio più famoso della regione, la Fontina, per poi proseguire il percorso nel Forte di Bard dove racconterà i 14 giorni di assedio napoleonico e la straordinaria resistenza Sabauda. Mentre Ingrid mostrerà uno dei castelli più belli della Val d’Aosta, quello di Issogne, caratterizzato da una meravigliosa opera rinascimentale, la Fontana del melograno. Peppone Calabrese, lungo la Dora Baltea, racconterà la filiera della cioccolata a Saint Vincent insieme a un maestro lievitatore, per poi concludere con la filiera della carne a Mont Jovet.

“Abel – Il figlio del vento”
Paesaggi alpini selvaggi e incontaminati fanno da cornice alla storia raccontata dal film austriaco “Abel – Il figlio del vento”, di Gerardo Olivares e Otmar Penker con l’ex protagonista de “Il commissario Rex” Tobias Moretti, Jean Reno e Manuel Camacho, in onda domenica 11 aprile, alle 21.10 su Rai Movie (canale 24). Lukas è un ragazzino orfano di madre che vive insieme al padre, un cacciatore, nelle Alpi Svizzere. Un giorno Lucas adotta un giovane esemplare di aquila, caduto dal nido, e lo chiama Abel. Con l’aiuto della guardia forestale Danzer, Lukas cresce l’animale nel migliore dei modi. L’aquilotto dovrà far ritorno nella natura selvaggia e si troverà a sfidare il fratello che lo aveva scacciato dal nido da piccolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: