rubrica a cura di Fabrizio Capra
Da oggi in radio il nuovo singolo di Denise Faro. Simone Fornasari: è uscito oggi il nuovo EP “Che poi”. “Forse un Giorno” è il nuovo singolo del duo romano Kyber. Fuori il nuovo singolo di JDS,disponibile in streaming e digital download.
foto Francesco Chiappetta

DENISE FARO 
Da oggi, venerdì 9 aprile, è in radio e disponibile in digitale “Evergreen” il nuovo singolo della italiana che ha conquistato l’oltreoceano, Denise Faro. Online anche il video ufficiale del brano diretto da Emanuel Lo (vedi il video). “Evergreen” racconta di quanto sia difficile vivere in una società che ci fa sentire spesso inadeguati, alla ricerca di una perfezione che non esiste. Dopo anni passati tra Los Angeles e Messico l’artista è si è voluta circondare di un team tutto italiano. Il brano infatti è scritto e composto dalla stessa Denise insieme a Gianmarco GrandeAndrea Spigaroli e Martina Vinci e prodotto da Daniele CoroGianmarco Grande. «Evergreen è sicuramente una delle mie canzoni preferite tra quelle fatte finora! L’ho scritta insieme ad altri 3 giovani autori, e come poche volte succede in studio di registrazione, questo testo è riuscito a raccontare la vita di tutti e 4 – racconta Denise – il che mi fa pensare o sperare che riuscirà a rappresentare la vita di tante altre persone». Il video di “Evergreen” vuole dare vita al messaggio della canzone: superare i limiti plastici imposti dalla società, evadere, evolversi, scoprire la propria unicità per poi ritrovarsi. «Il video è nato da un bisogno di viaggiare attraverso lo spazio, collegandolo con varie ambientazioni, tra i vari modi abbiamo scelto una porta a legare le varie scene – descrive il regista Emanuel Lo – il brano fa riferimento al futuro al viaggio al cambiamento, più ascoltavamo il brano e più avevamo bisogno di evadere da quello che c’era ma anche di tornare a noi, e la porta diventava sempre più protagonista nei pensieri, fino a che l’abbiamo realizzata e proposta nel video».

SIMONE FORNASARI
È uscito oggi, venerdì 9 aprile, “Che poi” (edito da Senza Dubbi e distribuito da Believe), il nuovo EP del cantautore Simone Fornasari, disponibile su tutte le piattaforme digitali. Un progetto che nasce dall’esigenza di chiudere un percorso iniziato con l’uscita dell’album dal titolo “…”. Un EP che completa un viaggio, accomunato dallo stesso fil rouge valoriale, figlio del medesimo universo creativo. Un lavoro, frutto di un tempo di silenzio e ricerca, pensato, voluto e concepito a quattro mani insieme al produttore artistico e amico di sempre Giancarlo Boselli. «“Che poi” è la frase che non ti aspetti che arriva dopo un silenzio, la testimonianza di parole che cercano la strada per uscire, l’impossibilità di reprimere ciò che segue una rivelazione», così Simone Fornasari esprime la necessità di scavare, aggiungere e completare il percorso iniziato con l’album precedente. L’ep parla di scelte, della tentazione di inseguire la fretta e di rincorrere il tempo, della necessità di fermarsi a pensare, di costringersi a fare i conti con se stessi, anche se il mondo là fuori corre. «La capacità di saper scegliere per se stessi è una delle sfide più incredibili dell’uomo, nonché tema centrale di questo disco – sottolinea il cantautore – saper scegliere è un atto di coraggio quotidiano. Spesso scegliamo per la scelta di essere compresi, accettati, capiti, più che per la necessità di essere fedeli a noi stessi». Non a caso il brano che apre questo disco dal titolo “Da che parte stare” è una dedica a Ignazio Cutrò, amico e testimone di giustizia. Un esempio di chi ha fatto i conti con se stesso e ha pagato il prezzo di stare dalla parte giusta.  «La conoscenza di Ignazio, le sue parole e le sue paure mi hanno letteralmente cambiato il modo di vedere le cose e mi hanno fatto sentire ancora più piccolo e fragile al cospetto della giustizia che non conosce paura». Ad accompagnare l’uscita di “Che poi” il nuovo singolo “Con i piedi per terra”, in rotazione radiofonica da oggi. Un brano che parla della necessità incosciente di sognare, di volare alto e inseguire i desideri invincibili e invita a farlo con la consapevolezza di chi sa dove atterrare nella realtà, affondando le radici nella concretezza di un mondo fatto di responsabilità. La coscienza che abbraccia il desiderio. L’ineluttabilità che fa i conti con la fantasia. Un auto-monito a tenere sempre i piedi ben piantati a terra. Il videoclip è stato pensato e concepito dal regista Alessandro Avarucci e successivamente montato e post prodotto da Chiara Granata. «Alessandro vive ad Amsterdam e, in una chiacchierata telefonica, mi ha lanciato un’idea che mi ha convinto da subito: è riuscito a coordinare e produrre il lavoro in totale smart working». Il video racconta di un viaggio talmente strano da essere vero.

KYBER
Forse un Giorno
” è il nuovo singolo del duo romano Kyber e fa parte della fortunata serie di singoli in italiano partita nel 2019. Nato durante il primo lockdown, il pezzo è frutto della fantasia, unico mezzo disponibile per staccare dalla monotonia ed esprimersi in libertà. Chiusi nelle nostre stanze, con la testa piena di preoccupazioni  tutto ciò che sognavamo era volare via, lontano, non importava dove. In pieno stile Kyber il brano è un mix di pop, soul ed elettronica, perfetto sottofondo di un viaggio, anche solo con la mente. I Kyber sono Marco Scherzo e Giacomo Orlando. La band nasce come duo acustico ma successivamente, la necessità di scrivere e produrre pezzi inediti, fa avvicinare Giuseppe Pulvirenti (producer), alla formazione. Sebbene amici, le influenze ed i gusti musicali dei tre sono piuttosto diversi. Ad aprile 2018 esce il primo singolo “Stuck”, seguito da un EP. La band partecipa nel 2019 alla tredicesima edizione di XFactor, fermandosi agli Home Visit di Berlino. Dopo l’eliminazione dal talent i Kyber pubblicano il singolo “Hurt”. Dal 2019 la band cambia rotta e inizia a pubblicare anche singoli in italiano, escono così i brani “Tutte le lacrime del mondo”, “La Notte” e l’ultimo “Forse un Giorno“. L’elettronica, le chitarre riverberate e la voce calda di stampo soul, sono alla base del sound del gruppo, mentre i testi sono permeati di una certa sensibilità riguardo temi come l’ansia, l’amore e la solitudine.

JDS
Mitra” è il nuovo singolo del rapper JDS uscito oggi 9 aprile 2021 per Bagana – B District Music e distribuito da Pirames International. Il singolo è disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming. Su YouTube è disponibile il video ufficiale. “Mitra” vanta il featuring di RÖDJA e MANDELA MAN. Un sound fresco, festoso e travolgente: “Mitra” segna un cambiamento nella carriera di JDS, artista torinese classe ‘99, che con questa produzione raggiunge una nuova consapevolezza di stile e di espressione. Il brano vanta un beat gioioso con un sound moombahton, allegro e senza limiti. “Sono molto orgoglioso di ‘Mitra’ perché mi sta segnando. Rappresenta un punto di svolta, un grande cambiamento che per molti non sempre si può fare. Questo brano mi ha suggerito che l’arte non ha per forza un fine, e neppure un confine. ‘Mitra è un’esplosione di tante varietà di musica. Si dice che il mondo è bello perchè è vario, io questa varietà l’ho messa nel mio mondo, la mia musica” – JDS. “Mitra” è stata registrata, mixata e masterizzata presso il Container Studio di Torino da Simonini (Simone Miranda), dj e produttore, che ha curato anche la produzione. L’artwork è a cura di Giuseppe Piazzolla. Il video ufficiale è stato realizzato da Giovanni Ferraris (riprese) e Mattia Cabibo (montaggio).