Stanchezza primaverile: contrastarla con ricostituenti naturali

a cura della Redazione
La primavera ci porta in dono stanchezza, apatia, mancanza di concentrazione: ecco alcuni ricostituenti naturali per contrastare questa situazione e ritrovare un po’ di equilibrio psico-fisico.

L’arrivo della primavera ci impone un cambio di ritmo e il nostro corpo risponde con stanchezza, mancanza di concentrazione, apatia, pigrizia.
Per riprendere vigore si possono adottare alcuno “ricostituenti naturali” da abbinare a una alimentazione sana e all’utilizzo di prodotti di stagione, in primis frutta e verdura, in grado di apportare quegli elementi utili al nostro corpo, in particolare vitamine e antiossidanti.
Non bisogna, poi, di bere molta acqua per offrire al nostro organismo una buona idratazione eliminando le tossine.
Ed ecco alcuni integratori naturali.
Aloe vera: svolge un’azione energetica e nutritiva, contenendo 19 aminoacidi essenziali, indispensabili per la formazione e la strutturazione delle proteine, minerali quali calcio, fosforo, rame, ferro, manganese, magnesio, potassio e sodio, necessari per il metabolismo e l’attività cellulare. Contiene inoltre vitamina A, B1, B5, B6 e B12, C.

Germe di grano: la presenza di vitamina E è coadiuvante nella disintossicazione dalle scorie e il complesso vitaminico B favorisce la crescita. Inoltre contiene biotina, acidi pantoteico e folico, betacarotene, ferro, magnesio, calcio, iodio e selenio, carboidrati, proteine.
Ginseng: forse tra i rimedi più conosciuti, questa radice viene utilizzata come tonico per esaltare la vitalità, il vigore e la resistenza psicofisica. Ha una funzione stimolante.
Guaranà: liana rampicante dalle proprietà toniche, stimolanti, energizzanti e antiossidanti. Contiene elementi stimolanti il sistema nervoso centrale, quali methylxanthine, teofillina e teobromina.
Pappa reale: ha proprietà toniche e rivitalizzanti, in quanto fonte naturale di vitamina A, vitamine del complesso B, C, D, E ed in particolare del complesso B, tra cui si trovano le vitamine B1, B2, B6, B12, la biotina, l’acido folico e l’inositolo.

Polline: ricco di proteine, aminoacidi, lipidi, acidi grassi insaturi e steroli, carboidrati, zuccheri semplici, vitamine C, A, acido pantotenico, acido folico e complesso B, enzimi, ormoni, fattori antibiotici, sali minerali, quali ferro, calcio, magnesio potassio e zinco e flavonoidi. Svolge un’azione nutriente, antianemica e stimolante.
Spirulina: è un’alga dalle proprietà nutrizionali, toniche, immunostimolanti, antiossidanti e epatoprotettive, per la presenza di proteine, carboidrati, fibre, vitamine B1, B2, B3, B6, B9, B12, biotina, acido pantotenico, inositolo e vitamine A, D, alfa-tocoferolo e K, amminoacidi, sali minerali e pigmenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: