Riceviamo e pubblichiamo
foto di Herlan Garcia, GX, Moreno Pollone, Maurizio Rupert, Ettore Tagliabue
Abiti ed accessori i protagonisti delle collezioni artigianali che puntano al futuro, sdoganati in eco barocco.

È stato il Salone delle Feste di Villa Cicogna la passerella che ha ospitato la GX FashionWeek 2021. Un evento pensato, organizzato e realizzato da Gentiana Dervishi, presidente dell’Associazione di promozione sociale “ShowTeam”, fianco a fianco con il Comune di Trecate, nella figura del Consigliere Comunale con delega alla Cultura Patrizia Coraia e del Sindaco, nonché Presidente della Provincia di Novara, Federico Binatti, insieme all’ideatrice e la Giunta Comunale nella sua interezza, hanno voluto fortemente sostenere l’evento.
Contest digitale di assoluto spessore svolto nel rigido rispetto totale delle normative anti-covid, al quale hanno partecipato sei stilisti le cui collezioni presentate hanno fatto breccia negli obiettivi di cameraman e fotografi, unici addetti ammessi, insieme a pochi giornalisti, per documentare il successo annunciato senza precedenti sul territorio del novarese.

«Contentissima di essere riuscita nell’obiettivo di portare a casa un grande evento nel quale fosse protagonista l’alta moda. Ho deciso di sdoganarlo a Trecate, importante Comune della seconda Provincia piemontese. – dichiara Gentiana DervishiDesideravo collezioni di incommensurabile livello artigianale, ove arti e professionali cure del dettaglio ad opera di designers capaci di creare per l’occasione meraviglie in tempi ristretti in una GX FashionWeek organizzata in poco tempo considerato il momento storico difficile. Ho coinvolto in quest’avventura mediatico/digitale stilisti professionisti ma anche e soprattutto emergenti, felice di aver donato una possibilità ai giovani preparatissimi all’utilizzo delle nuove tecnologie sartoriali, che hanno proposto abiti ed accessori di grandissimo livello artistico, eredi di un’artigianalità futura che deve essere tramandata, protetta e conservata. I capi sono stati indossati da una squadra di top models formate in Associazione Showteam.  In ultimo, considerato il nostro settore sia fermo da un anno, ho voluto credere in me stressa in maniera tenace, sfruttando le possibilità concesse dagli ultimi decreti governativi, ho inteso dimostrare che sogni e passioni non debbano morire mai nell’ottica culturale del fashion», conclude il Presidente di APS ShowTeam  (Xhafa).

Hanno sfilato gli abiti maschili e femminili di Umberto Perrera, affermatissimo stilista che ha dedicato la propria vita alla moda ove, da decenni, è apprezzato in tutto il mondo, le cui opere sartoriali riscuotono successo e consensi, ha portato in passerella abiti da uomo e donna adatti ad ogni occasione. Collezione moderna, i cui dettagli richiamano il classico.
Nina Tsiklauri, georgiana, ha offerto il proprio stile caratterizzato dalla «fusion» tra eleganza georgiana e quella della tradizione italiana di alta artigianalità forse un po’ dimenticata. L’idea di Nina si è configurata nella conservazione dei valori da riconsiderare in chiave moderna, patrimonio inestimabile da tramandare alle future generazioni.
Rossella Cavioni, ha portato in passerella abiti da sposa e sera da mille e una notte, interamente lavorati a mano con dettagli raffinatissimi. La sua esperienza ha trasmesso forte impatto ed alta qualità.
Ambra Feneri, anche se di giovane esperienza, è stata la reale rivelazione della sfilata, presentando uno stile fresco e ricco di possibilità allo stesso tempo elegante, quanto attento ai dettagli tecnici atti a rendere la collezione versatile per ogni tipo di occasione.

Nadia Lupacheva di origini russe, ha stupito per il tipo di abiti, pelletteria e gioielli, le cui lavorazioni si sono rivelate del tutto singolari quanto uniche nel suo genere.
I foulard di Luciano Crepaldi, celebre artista anche in ambiti diversi dalla moda, hanno colorato di elegante fascino la passerella di Villa Cicogna. Imprevedibile nelle creazioni, è riuscito stupire con facilità.
In campo gli hairstilist che si sono fatti carico della cura dell’immagine sono stati diretti da Luciano Dilda.
Il make-up artist dello staff qualificato di «ShowTeam», diretto invece da Irma Bregu.
La realizzazione del materiale video e fotografico è stato curato da un team di professionisti specializzati dell’ambito fashion.