Riceviamo e pubblichiamo
L'inizio della collaborazione tra sloggi e la celebre scuola di moda londinese Central Saint Martins risale al lancio della collezione AW19, per raccontare in modo non convenzionale la collezione premium S by sloggi.

Tra sloggi e la celebre scuola Central St Martins esiste una bellissima collaborazione: fin dal lancio della collezione S by sloggi AW19 sloggi si è affidata alla scuola di moda di fama mondiale Central St Martins per raccontare in modo non convenzionale questa serie fatta di materiali premium, dettagli super catchy ma che non scende a compromessi per quanto riguarda il comfort.
Ancora una volta sloggi ha collaborato con alcuni dei talentuosi studenti della CSM per sfidare, come mai prima, le tradizionali idee di comfort. 
Qui nasce COMFORT UNCENSORED.

I prodotti da cui parte l’ispirazione sono ancora capi delle serie S by sloggi, la gamma premium del brand, ma Comfort uncensored è in realtà qualcosa di più: un progetto che nasce dalla collaborazione tra la regista e fotografa Roni Ahn, e la giornalista di moda Bella Webb.
Il loro progetto digitale si concentra sul provare a rispondere ad un importante quesito: “quello che ci fa sentire a nostro agio si allinea – o si può allineare – con quello che ci fa sentire a nostro agio come società?”.

Il progetto raccoglie interviste approfondite a sei creativi di diversa estrazione ma che in comune hanno una ferma convinzione: tutti si rifiutano di scendere a compromessi sul comfort.
Una raccolta di interviste, in cui si raccontano a cuore aperto, parlano del loro personale significato del concetto di comodità, come e quando si sono sentiti a proprio agio con sé stessi e le piccole cose che fanno ogni giorno per rendere il comfort parte della propria quotidianità.
Che sia imparando a esprimere la propria identità di genere oppure ripensando alle idee restrittive di mascolinità, o semplicemente abbracciando il proprio senso individuale dello stile: ognuno ha una prospettiva unica su cosa significhi sentirsi a proprio agio, sia dentro che fuori.

Oltre ai cortometraggi e alle interviste, il progetto include una playlist Spotify di ogni creativo, rendendo così la loro storia ancora più autentica e memorabile.
Le immagini – super bold – mostrano i protagonisti mentre interpretano i prodotti S by sloggi nel proprio personale stile.Sia che si stiano rilassando in casa con una semplice canottiera, sia che scelgano di vestire un corsetto sopra le righe pronti a conquistare il mondo, il comfort è l’unica cosa che conta.
Nick Tacchi, Global Head of Brand and Marketing di sloggi, si augura che: “Eliminando l’autocensura e testando i limiti della nostra zona di comfort, possiamo tutti imparare a diventare un po’ più aperti. Molti di noi stanno ancora imparando che per essere veramente noi stessi, a volte, possiamo mettere a disagio gli altri… ma questo è comunque ok!”.
COMFORT UNCENSORED enfatizza il concetto alla base della filosofia sloggi: il vero comfort è per tutti, e come per il perfetto paio di slip o per il più adattivo dei bra, è la base essenziale per vivere al meglio la quotidianità.