Il kit posturale di Mondoflex pensato per aiutarti a mantenere la corretta posizione nel sonno

Riceviamo e pubblichiamo
Mal di schiena e tensioni alla zona cervicale si fanno sentire sempre più spesso al risveglio? La colpa è probabilmente di una cattiva postura assunta durante la notte. Mondoflex ha dei consigli preziosi da darvi su come mantenere una corretta posizione durante il sonno, grazie anche all’ausilio di kit posturali pensati appositamente per migliorare la qualità del sonno e alleviare i disturbi dovuti a posture errate assunte mentre si dorme.

Sentiamo spesso ripetere che per condurre uno stile di vita sano a 360° non basta curare solo l’alimentazione e fare sport, ma serve anche dormire ogni notte dalle 7 alle 8 ore, per assicurarsi di avere un sonno di qualità e pienamente rigenerante.
La qualità del sonno, tuttavia, non è legata solamente alla durata, bensì anche alla postura assunta durante le ore notturne trascorse a letto: ammontano a circa 65 milioni, infatti, le persone che lamentano problemi e dolori cronici alla schiena e alla zona cervicale. La cervicalgia è causa anche di emicranie e altri tipi di tensioni muscolari che sono strettamente connessi alla posizione assunta mentre si dorme.
L’importanza di addormentarsi in una posizione tale da mantenere la curva naturale della colonna vertebrale non è questione da poco.

Per far sì che la nostra colonna vertebrale sia “al sicuro” ed evitare pertanto tensioni muscolari che al risveglio possono causare blocchi motori temporanei, come il torcicollo, o addirittura cronicizzarsi in disturbi più seri, occorre far sì che testa, spalle e fianchi siano allineati e che la schiena sia sostenuta nel modo più adeguato
In che modo? Occorre fare una premessa: le tre principali posizioni assunte durante la notte sono quella supina, quella sul fianco e quella prona. Tra le tre, la migliore è quella supina perché dormire sulla schiena assicura già una più omogenea distribuzione del peso e una minore pressione muscolare, mentre la peggiore posizione per dormire è quella prona, che sbilancia la colonna vertebrale e causa più frequentemente dolori muscolari.
Se, dunque, dormire nella posizione corretta – supina, o al limite su un fianco – è già un ottimo punto di partenza, è anche vero che un aiuto può essere dato dall’uso di cuscini ortopedici e di kit posturali pensati ad hoc per distribuire uniformemente il peso del corpo e permettere di migliorare la qualità del sonno

Il kit posturale in memory foam di Mondoflex, azienda leader nella vendita di reti e materassi, è un ottimo ausilio per dare il giusto sostegno a schiena, zona lombare e zona cervicale quando si dorme e si compone di tre pezzi: collarino cervicalecuscino lombare (o poggiareni) e cuscino posturale gambe. Quest’ultimo, in memory foam, è un alleato perfetto per chi non riesce a rinunciare a dormire su un fianco, perché, posto in mezzo alle ginocchia, garantisce una migliore postura e di conseguenza un sonno di qualità.
Si ricorda, comunque, che prima di utilizzare questi ausili ortopedici è sempre consigliato di sottoporsi a un controllo medico e sentire il parere di uno specialista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: