rubrica a cura di Fabrizio Capra
Claudio Baglioni esce in radio con “Mal d’amore” il nuovo singolo dall’album di inediti. Avincola a Sanremo con il brano “Goal!” e annuncia “Turisti” il nuovo album. “Memorem” è il primo singolo dell’omonimo EP del gruppo AB29. “Gente Distratta” è il nuovo album e singolo di Cristina Galiero.

CLAUDIO BAGLIONI
Da domani, venerdì 12 febbraio, sarà in radio “Mal d’amore”, il nuovo singolo di Claudio Baglioni, dopo “Gli anni più belli”, “Io non sono lì” e  “Uomo di varie età”, estratto da “In questa storia che è la mia” (Sony Music), l’album di inediti (14 brani) pubblicato il 4 dicembre. «“Mal d’amore” è una canzone che avrei potuto scrivere in un’altra epoca, con la stessa moderna classicità di un’aria operistica e le sonorità sode di una rock ballad; ma non sarebbe mai venuta così. Tra incerta rassegnazione e dolente consapevolezza – commenta Claudio Baglioni in merito a “Mal d’amore” – Se nessuno me lo chiede, lo so – scriveva Sant’Agostino, a proposito di cosa fosse il tempo – se voglio spiegarlo a chi me lo chiede, non lo so”. Credo che lo stesso si possa dire dell’amore. Il tempo e l’amore sono i protagonisti di tutto l’album e di questa ballata in cui gli amanti s’interrogano sul significato di Mal d’amore. Senza poter rispondere né riuscire mai a guarirne. Lasciarsi cadere ammalati senza morirne definitivamente. Il fatto è che l’amore ha un tempo tutto suo: vive in noi ancora prima di diventare “presente”, continua a vivere anche se non diventa mai “futuro” e, soprattutto, non smette di vivere nemmeno quando è “passato”. Un tempo che stravolge il nostro tempo e ci tiene lì a chiederci se l’amore sia più miele o sale, se un bene può far male e un male fare bene, se conviene e vale. Ma, soprattutto, se è irreale o c’è e se per tutti è uguale».

foto Mattia Casilli

AVINCOLA
Turisti 
è il nuovo disco di Avincola per Leave Music in distribuzione fisica e digitale Believe. Oltre ai singoli Un riderTra poco e Miami a Fregene,  conterrà anche GOAL! Il brano in gara tra le Nuove Proposte di Sanremo 2021. Avincola con Turistici trasporta per le vie di una città. Ascoltarlo d’un fiato è come guardare un lungo piano sequenza, le immagini scorrono rapide: la quotidianità, le difficoltà e l’amore vivono in un perfetto alternarsi di luci e sentimenti. È un disco dove nessun dettaglio viene tralasciato, dove bellezza e sorrisi si uniscono al loro opposto, lasciando a chi lo ascolta l’allegra malinconia di emozioni ricordate e di luoghi già visitati. Un disco che mette in risalto la capacità di Avincola di scrivere frammenti di storie, di catapultarci dentro i sentimenti e vivere quell’esatto momento in cui tutto accade. “Una valigia sotto il letto. Hai mai pensato di essere un turista?Tutte le volte che spingi lo sguardo oltre il confine, cerchi un biglietto, un palmo di mano che ti possa accompagnare fuori. Fuori da te. Tutte le volte che passi e non torni. Perso tra palloni, biciclette, riders, cuffiette, gelati, limoni, tangenziali, spiagge, ombrelloni, aperitivi, centri commerciali, specchi, trucchi, occhi e semafori. Turisti fuori stagione che attraversano e si lasciano attraversare: con gli ombrelli aperti sotto il sole e chiusi quando piove” afferma Avincola.

AB29
Memorem” è il nuovo singolo delle AB29 (Beng! Dischi 2021) disponibile negli store digitali. “Memorem” è il primo singolo dell’eponimo EP, pubblicato da Beng! Dischi. Un viaggio musicale profondo e coraggioso. Un viaggio metaforico tra le luci e le ombre della mente. Le AB29 sono una rock band della provincia di Pisa, formata da tre giovani ragazze, Zoe, Francesca e Rebecca. Nel 2020 entrano in Beng! Dischi con la quale cominciano un percorso discografico che le porta in studio a registrare il loro nuovo lavoro tutt’ora in fase di sviluppo. Con il singolo “Memorem” apriamo il sipario nel teatro della mente della protagonista, una ragazza “normale” che, improvvisamente, deve confrontarsi con la comparsa di strani sogni e allucinazioni. “Memorem” rappresenta la porta d’ingresso di una storia in cui paura e amore si alternano come protagoniste. È il luogo sicuro, il posto dove rifugiarsi e aspettare che passi la tempesta. Ognuno può identificarlo e riconoscerlo in qualcosa di personale, di unico: un luogo, una persona, un oggetto, una canzone. L’EP accompagna l’ascoltatore in un viaggio musicale profondo e coraggioso, un viaggio metaforico tra le luci e le ombre della schizofrenia. Attraverso cinque canzoni partecipiamo alla progressiva metamorfosi di uno stato mentale che, traccia dopo traccia, si manifesta in tutta la sua reale bellezza. “Il nostro album è il racconto in musica di cinque momenti della presa di coscienza della protagonista, che culminano nel brano finale dell’ EP in cui avviene l’accettazione del nuovo stato mentale, un nuovo modo di essere. Non è stato semplice affrontare un tema così delicato, ma abbiamo comunque deciso di provarci perché un viaggio così difficile da affrontare può essere sì faticoso e insidioso ma porta con sé il fascino dell’esplorazione, la meraviglia della scoperta, il nostro modo di fare musica.” (Video)

CRISTINA GALIERO
Nuovo album e singolo per Cristina Galiero: “Gente Distratta”. Attraverso la voce di Cristina la napoletanità pulsa prepotentemente in un Album che vuole raccontare l’anima dei napoletani che abbraccia anche le città limitrofe, l’amore e la capacità di affrontare tutte le difficoltà della vita con un sorriso. Cristina dice: “ho scritto anche brani in lingua italiana ma sentivo dal profondo del mio cuore che dovevo dedicare il mio Album al mio paese a Napoli ed alla Campania, alla terra che amo! Avevo in mente questo progetto da molto tempo, ma non avevo ancora elaborato come doveva essere strutturato; poi la morte prematura del grande Pino Daniele ha acceso una luce viva dentro di me come una lampada votiva. Questa fiamma e la sua luce sono state la guida per raccontare quella Napoli che Pino aveva tanto amato e sostenuto con la sua musica ed il brano “Gente distratta”, che ha lo stesso titolo di un brano di Pino Daniele, è stato frutto di una lunga riflessione. Infatti lo avevo inizialmente chiamato “Gente”, ma in realtà quello che dava più significato alla mia idea era proprio la distrazione intesa nella sua accezione più larga, cioè come distrazione dalle difficoltà della vita, dalle bellezze della propria terra e dall’amore. Ho ritenuto doveroso omaggiare Piano Daniele anche con una sua cover, “Je so pazzo”, poiché questa canzone parla di un uomo che in realtà rispecchia tutto il popolo napoletano e la sua “pazzia” intesa come libertà di esprimersi e protestare a modo suo, esattamente ciò che ed io identifico con lo spirito napoletano più autentico. La versione finale è stata completamente riarrangiata ed ha un approccio psicologico molto teatrale perché sto artisticamente lavorando ad un progetto che celebrerà per l’appunto l’anima napoletana”. Le voci che hanno collaborato alla realizzazione dell’Album sono di: Licia D’Alesio, Mariapia Nunneri, Teresa Galiero, Gianpaolo Aspasini e Giuseppe Lanzone.