Riceviamo e pubblichiamo
Fausto Coppi è patrimonio di tutto lo sport italiano. Il 2 gennaio si ricorda il giorno della sua prematura scomparsa di sessantuno anni fa. Quest’anno le manifestazioni in suo ricordo sono vincolate all’emergenza sanitaria pertanto il Comune di Novi Ligure e il Museo dei Campionissimi renderanno omaggio all’Airone con un evento sul canale YouTube del comune.

In occasione del 2 gennaio, nonostante la chiusura dei musei prorogata, la Città di Novi Ligure e il Museo dei Campionissimi renderanno omaggio a Fausto Coppi, utilizzando una nuova modalità a distanza, con il consueto spirito di amicizia che accompagna ogni anno questo appuntamento.
Alle ore 16, collegandosi al canale YouTube del Comune di Novi Ligure  (cliccare qui) sarà possibile assistere a un evento live che vedrà protagonisti i figli del Campionissimo, giornalisti, ex ciclisti professionisti che ci intratterranno con aneddoti, ricordi e nuovi progetti che nascono con un occhio al passato, ma in vista del futuro.

Saranno connessi da remoto, ma con il cuore al museo, Beppe Conti, storico giornalista esperto di ciclismo che presenterà, in questa occasione, il suo nuovo libro dal titolo “Dolomiti da leggenda” (Reverdito edizioni), così come Mimma Caligaris, giornalista de Il Piccolo, autrice di uno dei 20 racconti contenuti all’interno del libro “Fausto Coppi, una vita in più. Gli anni immaginati del Campionissimo”, in uscita per Natale, che ipotizza, in una riproposizione del film SlidingDoors, cosa sarebbe accaduto se le cose fossero andate diversamente in quel periodo natalizio del 1959 e Fausto fosse guarito dalla malaria.

A chiacchierare di ciclismo, degli anni 1941 e 1951 del Campionissimo, sarà collegato anche Silvio Martinello, ex ciclista su strada e pistard italiano. Professionista dal 1986 al 2003, cinque volte campione del mondo (due nell’americana, due nella corsa a punti e una nell’inseguimento a squadre), campione olimpico ad Atlanta 1996 nella corsa a punti, quattro volte vincitore della Sei giorni di Milano, dal 2014 al 2019 è stato commentatore tecnico in Rai in occasione delle competizioni ciclistiche coadiuvando Francesco Pancani.
Moderatore dell’evento live, sarà Luciano Asborno, giornalista de Il Piccolo.