rubrica a cura di Fabrizio Capra
Ghali fuori con il nuovo video di 1993; Robbie Williams da oggi il video di “Can’t Stop Christmas” ; domani in edicola “Laura” di Laura Pausini; Bobby Solo e Antonio Salvati, negli store digitali con “Tu scendi dalle stelle”.

GHALI
Fuori oggi il nuovo video di 1993, il brano estratto da DNA DELUXE X, la nuova versione di DNA, album pubblicato a febbraio per Atlantic Warner/Sto Records e sul podio dei dischi più ascoltati del 2020. 1993, l’anno di nascita di Ghali, è un brano che attraverso immagini forti e riflessioni intime ripercorre la sua storia, i sogni e le conquiste con la Fam ma anche le ferite della vita che lo hanno reso il Ghali di oggi; l’unico rapper italiano riconosciuto a livello internazionale ma soprattutto una persona sensibile che non dimentica le proprie origini. Proprio per restituire questo senso di gratitudine per il proprio percorso Ghali, vestito per l’occasione da Gucci e Givenchy, ha voluto con sé in questo video gli amici della vita: Cilu, Dende, Fawzi, Hicham, Joel, Nathan, Sami, Samuel e Davide Dev (Dj storico di Ghali). Insieme agli amici di sempre c’è anche Samuel Eto’o, il campione di Inter e Barcellona, che ha partecipato al video nell’inedita veste di allenatore regalando un’immagine che farà sorridere gli appassionati di calcio e di sport in generale. Proprio in 1993  Ghali canta “mi scusi posso entrare in campo mister? Dalla panchina tu non sai quante ne ho viste” e in questo caso più che mai l’allenatore è davvero eccezionale; sono tanti gli elementi di vicinanza umana fra Ghali ed Eto’o, campione da sempre in prima linea nella lotta contro il razzismo e questa collaborazione è frutto di una profonda stima reciproca che probabilmente, in futuro non troppo distante, porterà a nuovi progetti condivisi. Nel video diretto da Giulio Rosati e prodotto da Think Cattleya, vediamo Ghali passare da una riunione di lavoro con infelici uomini d’affari incravattati ai contesti che hanno caratterizzato la sua storia insieme alla fam: il campo di calcio della periferia con il suo valore simbolico e il McDonald’s che Ghali ed amici raggiungono a bordo di una BMW vestiti Gucci (lo styling del video è curato come sempre da Ramona Tabita), ricordando vagamente un immaginario tarantiniano. Proprio al McDonald’s c’è un’altra apparizione familiare per i fan di Ghali: allo sportello infatti si affaccia AVA, il produttore del beat di 1993 su cui Ghali ci ricorda, ancora una volta, il motivo per cui è sempre stato e rimane il pioniere della trap in Italia.

foto di Leo Baron

ROBBIE WILLIAMS
É online da oggi, lunedì 14 dicembre, il video di “Can’t Stop Christmas” (Columbia Records/Sony Music), il nuovo singolo di Robbie Williams contenuto nella versione deluxe dell’album “The Christmas Present” (https://SMI.lnk.to/TCPDeluxe), già disponibile in digitale. L’ironico videoclip, diretto da Dan Massie (per vederlo clicca qui), traduce in immagini lo spirito ironico della canzone che riflette su un 2020 senza precedenti con cenni a Facetime e Zoom, calzini e disinfettanti per le mani come regali di Natale perfetti, shopping online e distanziamento sociale: “Babbo Natale è sulla sua slitta, ma ora è a due metri di distanza.” Il brano è reso ancora più interessante da una melodia allegra contraddistinta dal tintinnio dei campanelli tipico di questo periodo. Robbie immagina il Natale 2020 per tutti noi. Il video, come la canzone, sostituisce la paura con la speranza, inizia con una scena tipicamente festosa con Robbie a casa seduto accanto a un fuoco acceso e all’albero di Natale. L’artista accende la TV e si trasforma nel Primo Ministro inglese Boris Johnson. In piedi dietro un podio, tiene un briefing a Downing Street, affiancato dai suoi consulenti scientifici, prima di essere raggiunto da una “Theresa May” danzante. Il nuovo singolo vede Robbie lavorare ancora una volta con i produttori Guy Chambers e Richard Flack, ha già raggiunto la Top50 dell’airplay radiofonico in Italia, ed è contenuto della versione deluxe dell’album acclamato dalla critica ‘The Christmas Present’, il suo primo disco natalizio. Il doppio album è caratterizzato da un mix tra canzoni originali e speciali cover natalizie in duetto con guest star: Rod Stewart, Bryan Adams, Jamie Cullum, e Tyson Fury. L’album, il 13esimo in studio dell’artista, lo scorso dicembre ha debuttato al #1 della classifica nel Regno Unito, e questo gli ha permesso di eguagliare il record di Elvis Presley come artista solista con il maggior numero di album alla #1.

LAURA PAUSINI
In edicola dal 15 dicembre, è Laura l’ottava uscita della collana  Grandi Album Italiani. Un viaggio, arricchito da contenuti editoriali inediti, nel passato dell’unica artista italiana che ad oggi può vantare oltre 70 milioni di copie vendute nel mondo, 225 dischi di Platino, un Grammy Award e un Latin Grammy Award: Laura Pausini. Laura esce nel 1994, a un anno di distanza dall’inaspettata vittoria al Festival di Sanremo con “La solitudine”, per consacrare definitivamente il grande talento di una giovanissima Laura Pausini, oggi annoverata dal quotidiano britannico The Sun tra le 30 cantanti che “non saranno mai dimenticate”. L’album è una vera e propria pietra miliare nella carriera di un’artista “incancellabile”, una raccolta piena di successi, da “Strani amori”, canzone che arrivò terza a Sanremo ’94, a “Gente”“Lui non sta con te”, “Ragazze che”, “Il coraggio che non c’è”, “un amico è così”, “Amori infiniti”, “Cani e gatti”, “Anni miei”, per finire con “Lettera”.

BOBBY SOLO E ANTONIO SALVATI
Dopo “Quando quando quando”, rivisitazione del grande successo di Tony Renis ecco un omaggio al Natale realizzato sempre da Bobby Solo e Antonio Salvati, negli store digitali con “Tu scendi dalle stelle”, in una versione mista inglese/italiano. Una conferma per il duo che si è unito per la prima volta per un progetto Internazionale. All’interno dell’Album, in uscita nel 2021, “Italian International Vintage Songs”, ci saranno anche le più belle canzoni degli anni 50-60 come “Volare”, “Il padrino”, “Anema e core” e tanti altri brani che hanno avuto successo in tutto il mondo. Gli arrangiamenti dell’Album sono stati affidati al M° Massimo Passon “MASTER STUDIO”, dietro suggerimenti di Bobby Solo. Bobby Solo: “Con il mio amico Antonio Salvati, abbiamo deciso di incidere questa canzone, un omaggio al Natale in una versione particolare, cercando di dare un po’ di serenità in questo momento difficile”. Antonio Salvati: “Continua con Bobby questo percorso artistico bellissimo che vedrà la realizzazione di un album nel 2021. Un onore collaborare con questo grande artista e soprattutto un divertimento”.