Riceviamo e pubblichiamo
Boomdabash escono con “Don’t worry” l’11 dicembre; “Fidati dei tuoi sogni” raccolta di inediti e grandi successi di Cris La Torre; Fabio Gomez propone una nuova versione di “Over”; da oggi “Ti vedo perplesso” il nuovo singolo di Daniele Meneghin.

BOOMDABASH
Boomdabash sono tornati!  Dopo l’uscita del nuovissimo brano “Don’t worry”, incalzante inno alla speranza, Venerdì 11 Dicembre esce “Don’t worry (Best Of 2005-2020)”, una specialissima raccolta tra inediti e grandi successi per celebrare i primi 15 anni di carriera della band. Il disco già disponibile in pre order https://lnk.to/DW_BESTOF  esce su etichetta Soulmatical Music / Polydor (Universal music Italy). La band è adesso pronta a ripercorrere i primi 15 anni del loro eccezionale percorso musicale attraverso un’imperdibile collection di loro grandi successi e brani inediti che sarà disponibile in digitale e in fisico nei formati CD, CD limited edition autografato, LP e LP con T-SHIRT un’edizione da veri fan. All’interno della raccolta ben 22 brani fra cui le più grandi hit come “Mambo salentino”, “karaoke”, “Per un milione”, “Il solito italiano”, “Barracuda”, “Non ti dico no”, a cui si aggiungono tre inediti tra cui il singolo apripista che titola l’intero progetto “Don’t worry”, “Marco e Sara” e “Nun tenimme paura” feat Franco Ricciardi. Non trascurabili i due brani come “Danger” e “She’s mine”, i primi ad aprire la carriera della band e incisi per la prima volta in assoluto su un supporto fisico. Una vera e propria playlist dal sapore unico e inconfondibile, adatta per ogni occasione.

foto Luca Bolognese

CRIS LA TORRE
Cris La Torre, nome d’arte del tenore e scrittore bolognese Cristiano Cremonini che vanta 20 anni di carriera e centinaia di performance sui palcoscenici dei più prestigiosi teatri d’opera del mondo, da domenica 6 dicembre sarà in radio e disponibile sulle piattaforme streaming e in digital download con il nuovo singolo “Fidati dei tuoi sogni” (distribuito da MegaDischi – PMS Studio). Prodotto e arrangiato da Rod Mannara con la partecipazione di Katia Foschi (primo corno del Teatro Comunale di Bologna), Fidati Dei Tuoi Sognirappresenta un connubio fra elementi  classici e pope fa riflettere sul valore dei sogni da realizzare, soprattutto per i giovani aspiranti artisti che puntano a costruire il proprio futuro. Con questo progetto Cris La Torre vuole trasmettereun forte messaggio di speranza a tutti i lavoratori dello spettacolo: solamente stimolando e incoraggiando la capacità di espressione e la creatività dei giovani, puntando sulla loro naturale propensione alla bellezza e quindi all’arte, sarà possibile costruire un futuro migliore.

FABIO GOMEZ
Da “Over (New York City)” a “Over (US Rainbow Remix)” per arrivare a questa meravigliosa versione Soul/Smooth Jazz intitolata “Over (Monte Carlo Mix)”in collaborazione con il trombettista Jazz Mauro Brunini, che vanta innumerevoli collaborazioni nel panorama jazzistico italiano ed internazionale da Tullio De Piscopo a Dave Douglas, da Paolo Fresu a i ”Flabby”. Supporter di Mario Biondi al Monte Carlo Film Festival condotto da Ezio Greggio e al Festival del cinema di Locarno. Over (Monte Carlo Mix) fa vivere all’ascoltatore atmosfere Ambient, Chill Out e Lounge. Fabio Gómez si racconta e spiega che per realizzare questa versione, ideata e arrangiata insieme a DJ a.d.r.i.a di Berna, si è ispirato a uno dei suoi idoli di infanzia „SADE“ cantante britannica, a Paul S. Denman, Andrew Hale e Stuart Matthewman. Il video ideato dall’artista e girato dal regista Domenico Buzzetti per Brain Vision nelle ville settecentesche tra l’esclusiva location di Villa Geno sul Lago di Como e Palazzo Malacrida a Morbegno, offre degli scorci suggestivi e onirici. La produzione artistica è supervisionata da Marco Zangirolami  (Roberto Cacciapaglia, Mahmood, Elisa, Fedez, Sfera Ebbasta e molti altri) che ha curato la registrazione audio, mix e mastering. Il mix e gli arrangiamenti sono a cura di DJ a.d.r.i.a., noto compositore e arrangiatore House, Elettro Dance, Music Funk Club e Chillout. Inoltre hanno collaborato la cantautrice inglese Peggy Johnson, che ha adattato i testi originali delle canzoni insieme a Mila Ortiz. OVER: un brano magico, tra sogno e realtà per andare oltre e vivere questo difficile NataleeCapodanno in un’atmosfera serena e di pace. Un messaggio motivazionale pieno di amore puro quello di Over (Monte Carlo Mix)” che simboleggia l’amore come un bellissimo fiore, una rosa.

foto Ray Tarantino

DANIELE MENEGHIN
Da oggi,giovedì 3 dicembre 2020, è in radio e disponibile sulle piattaforme streaming e in digital download  Ti vedo perplesso (Adesiva Discografica / Dameteca), il secondo singolo del cantautore Daniele Meneghin che anticipa il nuovo album di inediti Gesto Atletico, in uscita nel 2021.Inoltre, da oggi è online il video del brano visibile al seguente link:  https://youtu.be/JfAzGOwbG2g. In “Ti vedo perplessoDaniele Meneghin vuole esprimere il proprio senso di solitudine nell’affrontare un periodo difficile, in cui, nonostante il continuo flusso di informazioni e di notizie in cui siamo immersi, ci si sente incerti e privi di punti di riferimento.
«Il periodo storico che stiamo attraversando lo conosciamo tutti, e tutti siamo continuamente bombardati da notizie, supposizioni, soluzioni, certezze, incertezze, verità e falsità che riguardano questo argomento. “Ti vedo perplesso” parla del fatto che dopo aver ricevuto tutte queste informazioni… “siamo perplessi”. Abbiamo perso i nostri riferimenti e facciamo fatica a trovarne di nuovi. Il lavoro, la famiglia, il futuro sono tutti concetti che adesso non sono più così scontati –  dichiara Daniele MeneghinCon Alessandro Cracolici abbiamo cercato di far sì che il video rispecchiasse fedelmente il testo e portasse lo spettatore all’interno della canzone». In merito al videoclip, il regista Alessandro Cracolici afferma «L’idea alla base del video è quella di usare la tecnica dello stopmotion per riuscire ad esprimere come nella nostra testa si sovrappongano tutte le migliaia di informazioni con cui ogni giorno veniamo bombardati. Tutti questi dati, tutte queste interviste, tutti questi esperti non fanno altro che sovrapporsi nella nostra testa uno sull’altro e restituirci una grossa minestra di incertezza che ci rende sempre più ansiosi».