Riceviamo e pubblichiamo
Fabrizio Priano, presidente dell’Associazione Culturale Libera Mente – Laboratorio di Idee, ha presentato il Progetto “Personaggi Alessandrini”.
Fabrizio Priano

Fausto Bima inizia il suo libro Storia degli alessandrini con questa frase, molto bella e molto Alessandrina: “Questa Storia degli Alessandrini è stata scritta con la sola preoccupazione di mostrare le cose come sono, senza esaltazioni e senza sconforti, ed è in fondo, il modo migliore di presentare i fatti”.
Fabrizio Priano presidente dell’Associazione Libera Mente Laboratorio di Idee dichiara:
«Diamo inizio a un nuovo Progetto che abbiamo chiamato “Personaggi Alessandrini”. Viste le disposizioni del recente DPCM contro la diffusione del Covid-19 che hanno nuovamente vietato tutte le conferenze, i convegni e tutta una serie di manifestazioni culturali in presenza, abbiamo deciso di proporre questo nuovo Progetto dell’Associazione Culturale Libera Mente Laboratorio di Idee in modalità “online”  e in seguito, non appena possibile, aggiungeremo le tradizionali Conferenze. L’obiettivo è quello di poter parlare delle  nostre radici e della nostra storia attraverso i personaggi che ne sono stati illustri interpreti».

L’ispirazione è derivata dal lavoro  egregio fatto da Fausto Bima con il libro “Storia degli Alessandrini” pubblicato nel 1965 e da quello altrettanto significativo de “Il Piccolo” voluta dal direttore Paolo Zoccola con il libro “Enciclopedia alessandrina, i Personaggi” pubblicato nel 1990. Nessun altro, da allora,  ha  ripreso e proseguito tale lavoro in modo organico ed approfondito.
Il Progetto tratterà  di “Personaggi” senza riferimento ad una particolare categoria, ad esempio raccoglierà storie di medici, di mrtisti, di poeti, di sportivi nonché di artigiani, di commercianti, ecc., che con il loro lavoro hanno contribuito a scrivere pagine di storia della nostra comunità, oppure di personaggi originari di  Alessandria e vissuti altrove che si siano distinti in vari campi.
Si è ritenuto necessario e fondamentale l’utilizzo dei social che permettono di raggiungere una vasta utenza soprattutto in questo periodo di distanziamento sociale.
A questo proposito è stato creato un apposito Gruppo su Facebook intitolato “Personaggi Alessandrini” attraverso il quale sarà possibile aggiornare l’elenco dei personaggi arricchendolo con il contributo  di quanti, potendo interagire con il gruppo, avranno modo di suggerire soggetti e storie di particolare interesse.

Verranno divulgate le schede e le recensioni dedicate ai Personaggi su tutte le pagine social dell’Associazione Libera Mente Laboratorio di Idee (Facebook, Twitter, Instagram) e sul blog.
Non appena sarà possibile, verranno organizzate conferenze dedicate ai vari Personaggi, con l’ambizione di giungere al termine del Progetto pubblicando  un libro che comprenda tutti i Personaggi, in un arco temporale che va dagli anni sessanta ad oggi, considerando che il Bima ha pubblicato il suo libro nel 1965 interrompendo la narrazione al 1945 e Il Piccolo, con la sua pubblicazione, ha aggiornato la storia all’estate 1990.
«Ci auguriamo – conclude Prianodi poter  raccontare un pezzo di storia della nostra Città . attraverso i tanti Personaggi che l’hanno caratterizzata, magari con la presunzione  di scoprire e svelare anche qualche inedito. Riteniamo infine che la storia di una Comunità e le sue radici debbano essere oggi, in un mondo sempre più globalizzato, ricordate e valorizzate per cui siamo  orgogliosi di dare vita a questo Progetto che parte proprio dal forte legame che unisce la nostra Associazione ad Alessandria».