di Roberta Pelizer
Prosegue il viaggio che ci porta a conoscere i protagonisti della RP calcio, raccontati dalla “Press” Roberta Pelizer, titolare del brand RP.

Buongiorno carissimi lettori, giovedì scorso ho iniziato un percorso raccontandovi un po’ di aneddoti riguardanti la rosa dei giocatori della RP Calcio.
Una settimana fa i protagonisti sono stati Angelo ed Alessandro, oggi mi voglio dedicare a Matteo Zanda e Ismail Mejber.
Matteo in arte “Zandino” è, come si suol dire, il più matto della squadra, ovviamente si intende in senso buono perché non si risparmia mai a fare gli scherzi e tantomeno a dire battute veramente “ignoranti“ ma sono proprio queste le caratteristiche che mi piacciono di lui oltre al grande talento da centrocampista che ha sempre dimostrato in ogni partita.

Ebbene sì perché in campo Matteo è veramente una scheggia e da una tecnica di gioco inconfondibile: durante lo scorso campionato ci ha regalato emozioni davvero forti.
Zandino è tremendo dentro e fuori dal campo perché ad ogni partita mi chiede sempre la presenza delle modelle e non solo, mi ricatta anche di non fare goal se non le porto, ma ovviamente è tutta scena perché in realtà, appena ha la palla ai piedi, diventa un mattatore.
Ismail, attaccante di talento è in assoluto uno tra i miei preferiti perché è un ragazzo davvero buono e di cuore che sa che cos’è il sacrificio e nonostante i suoi vari impegni non è mai mancato nemmeno ad una partita.

Caratterialmente è un pochino più riservato rispetto ai suoi compagni e questa è una caratteristica che apprezzo molto di lui, ultimamente in panchina si è un pochino sbilanciato nell’incoraggiare la squadra con urla e “solleciti” ed io che sono sempre con il cellulare in mano per scattare foto e video l’ho immortalato in questa performance inaspettata, difatti lo abbiamo anche postato suo social perché non potevamo non farlo.
Isma lo vedremo anche inserito in altri progetti targati RP ma questa sarà una sorpresa che vi sveleremo un pochino più avanti.
Voglio molto bene ad entrambi e sono molto orgogliosa di questi ragazzi così diversi tra loro e tanto speciali e mi auguro di poter proseguire questo progetto bellissimo assieme a loro ed a tutta la squadra che si chiama RP Calcio.