di Roberta Pelizer
Per la rubrica di oggi Roberta Pelizer titolare del brand RP e Presidente (o come la chiamano i ragazzi la Press) di RP Calcio, ci scrive di due ragazzi facenti parte del sodalizio da lei presieduto: Angelo Parisi e Alessandro Goratto.

Buongiorno cari lettori, nell’articolo di oggi dedicato al brand RP ho deciso di scrivere un articolo dedicandomi a due ragazzi che fanno parte, appunto, della mia squadra di calcio, loro sono il capitano Angelo Parisi “attaccante” e Alessandro Goratto “portiere”.
Loro due fanno parte della squadra sin dal primo giorno ed entrambi hanno contribuito in maniera significativa al risultato eccezionale che abbiamo raggiunto.

foto Andrea Amato

Angelo è un giocatore imprevedibile perché è capace di creare azioni davvero uniche e segnare gol memorabili con una disinvoltura da vero fuoriclasse anche se in campo a volte “non passa la palla” e questo è diventato un po’ lo “sfottò” di fine campionato.
Infatti nel mio discorso di fine partita, dopo aver vinto la supercoppa, l’ho sottolineato e lo dice anche il nostro Mister Jacopo.

foto Andrea Amato

Alessandro in arte “Gora” è davvero un personaggio in questo gruppo che a parere mio vanta elementi davvero unici, lui ha un carattere pacato, calmo, sempre sorridente e soprattutto auto ironico, il classico ragazzo della porta accanto e l’amico che tutti vorrebbero, il suo è un ruolo un po’ delicato perché in quanto portiere ha una grossa responsabilità.
Lui ha dato un contributo davvero importante assieme ai suoi compagni in tutte le partite  anche se, naturalmente, hanno avuto alti e bassi però hanno lottato tutti come leoni ed il risultato si è visto.

Questi due ragazzi sono bravi giocatori, buoni, simpatici e alla mano ed io sono molto orgogliosa di essere la presidente di questa squadra perché, ormai, siamo diventati una vera e propria famiglia e sinceramente quando non li sento per qualche giorno un pochino mi mancano.
Fortunatamente abbiamo una chat della squadra così li posso sentire e scambiare con loro qualche battuta da “Press” che è tanto affezionata a tutti loro.