Riceviamo e pubblichiamo
Domani, venerdì 16 ottobre, la Rai propone per “Storie della Tv” Raimondo Vianello e per “Speciali Storia” la Repubblica Romana.

Storie della Tv: Raimondo Vianello, la fantasia al potere
Raimondo Vianello
: basta pronunciare il suo nome per evocare la possibilità di una risata educata, di una televisione d’altri tempi, quella dei pionieri, capace però di conservarsi con intelligenza e garbo fino agli anni più recenti. Vianello è senza dubbio una delle grandi colonne portanti del varietà italiano, e il suo lascito la materia più preziosa per tutti i comici e i presentatori televisivi. Un personaggio raccontato da “Raimondo Vianello, la fantasia al potere”, in onda venerdì 16 ottobre alle 22.10 su Rai Storia per “Storie della tv”, la serie di Alessandro Chiappetta ed Enrico Salvatori scritta con Stefano Di Gioacchino e con la consulenza e la partecipazione di Aldo Grasso.

Repubblica Romana 1849. Un romanzo d’avventura
Sono Giuseppe Mazzini, Giuseppe e Anita Garibaldi, Cristina di Belgioioso, Luciano Manara, Goffredo Mameli e migliaia di studenti e volontari giovanissimi i protagonisti che accorsero a Roma nella primavera del 1849 in difesa di quell’assemblea costituente che sognava la creazione di una repubblica democratica. La seconda e ultima parte de “La Repubblica Romana 1849 – un romanzo d’avventura”, documentario di Cristoforo Gorno e Sergio Leszczynski, con la regia di Luigi Montebello e Graziano Conversano, in onda venerdì 16 ottobre alle 21.10 su Rai Storia per “Speciali Storia”, si concentra sui principali accadimenti che si susseguirono dal 30 aprile in poi, mostrando la strenua lotta in difesa di Roma, fino al ritorno del Papa. Elemento distintivo del programma, la conduzione di Cristoforo Gorno che guida il telespettatore alla scoperta dei luoghi della battaglia e del potere, narrando gli eventi con un rigoroso rispetto dei dettami della cronaca e delle fonti letterarie e iconografiche. Senza dimenticare i preziosi tableau vivant che raccontano da vicino i personaggi della storia e le dichiarazioni dei protagonisti estratte dai resoconti dei loro contemporanei.