di Roberta Pelizer
Per la rubrica di oggi dedicata al mondo RP, Roberta Pelizer, titolare del brand, ci racconta di Sami e di Ervis.

Buongiorno carissimi lettori, dopo avervi dato qualche informazione riguardo i progetti che abbiamo in corso all’interno del nostro brand voglio proseguire il percorso attraverso il mondo RP e quest’oggi mi soffermo nel raccontarvi di due persone giovanissime ma di grande talento, Sami Sghaier (fotografo) e Ervis Hoxha (modello e calciatore).

Entrambi li ho conosciuti grazie al mio inseparabile braccio destro Jacopo e per questo motivo non posso che ringraziarlo.
Sami è un ventenne studente universitario con la passione per la fotografia e grazie a questa sua attitudine sta diventando sempre più bravo, shooting dopo shooting.
Ci siamo conosciuti, come si suol dire, al volo in occasione di una sfilata improvvisata organizzata con la nostra partner Sawsan di Petra style di Alessandria.
Si sa che noi alla RP siamo un po’ bizzarri e quando ci hanno chiesto per il giorno stesso di organizzare una sfilata al volo con quattro modelle e tutto lo staff noi non ci siamo tirati indietro e siamo subito corsi alla ricerca di modelle e staff: naturalmente abbiamo trovato tutti e la serata è risultata praticamente perfetta.

Sami l’ho conosciuto di persona un minuto prima di andare in passerella e assieme al mio art director Fabrizio ci siamo accordati su come impostare il tutto e devo dire che il risultato è stato molto buono considerando anche il fatto che non avevamo mai lavorato assieme.
Dato che sono una persona molto empatica questo ragazzo mi è subito piaciuto e, infatti, assieme abbiamo realizzato tanti bellissimi lavori e realizzato anche i video riguardo al Capodanno dell’anno scorso della nostra città; in serbo abbiamo tantissimi progetti e spero di poterli realizzare quanto prima.
Ervis dapprima ha iniziato come modello nella realizzazione del calendario RP: lui ha posato con me, Angelo e Lorena per il mese di luglio nella location di Aramali che è una partner storica del brand.
Di questo ragazzo mi ha sorpreso la spontaneità davanti all’obiettivo unita all’umiltà, che è una dote che io amo nelle persone, la sfacciataggine buona dei suoi ventidue anni e la naturalezza che lo rende un vero personaggio.

Ervis fa anche parte della squadra di calcio RP e con mia grande sorpresa anche in campo fa la differenza, dato che io sono sempre presente in panchina ed è mia premura immortalare i giocatori tra foto e video.
Proprio nell’ultima partita, che è valsa la vincita della Supercoppa, lui ha fatto un goal davvero spettacolare.
Man mano che vivo questi ragazzi sotto l’aspetto lavorativo ho anche il piacere di riscontrare che sono davvero delle belle persone fuori ma soprattutto dentro, pur essendo così giovani hanno già “la testa sul collo” e questo è un fattore davvero raro da trovare in questa generazione ed entrambi sono signori in ogni occasione, proprio per questo quando si tratta di pensare ad un lavoro loro sono sempre fra le prime persone alle quali penso perché sono certa che non mi deluderanno mai.