a cura della Redazione
Lo sport all’aperto può essere un valido alleato per scoprire storia, cultura e cultura di un territorio. Nel week end, sabato 10 e domenica 11 ottobre, ad Acqui Terme arriva l’Acqui Outdoor Festival.

Lo sport all’aperto come alleato nella scoperta di un territorio ricco di tradizioni, storia e cultura.
Tra borghi antichi, vigneti dove si producono vini unici in Italia e paesaggi Unesco, arriva l’Acqui Outdoor Festival, organizzato per il 10 e l’11 ottobre ad Acqui Terme, in provincia di Alessandria.
Un evento che unisce sport e turismo con un programma variegato che vede protagonista il mondo delle attività all’aperto, con epicentro i monumentali Archi Romani della città termale.
Un’iniziativa volta a scoprire le meraviglie del Monferrato attraverso diversi percorsi, da affrontare a piedi o in bicicletta.

Sentieri, esplorazioni enogastronomiche, intrattenimento e divertimento: tutti gli ingredienti necessari per un festival emozionante per tutti, appassionati e grande pubblico.
Info e prenotazioni sul sito ufficiale www.acquioutdoorfestival.it.
Acqui Outdoor Festival è un progetto con valenza turistico-culturale, volto a sviluppare il turismo lento al fine di promuovere il territorio e le peculiarità paesaggistiche ed enogastronomiche
Acqui Outdoor Festival 2020 è la prima edizione, evento dedicato agli appassionati di sport all’aperto, anche declinato in chiave turistica con un programma d’attività da provare in prima persona.

Epicentro di questa manifestazione Acqui Terme, un’affascinante località termale già rinomata in epoca romana per le sue acque fumanti, incastonata come un raro gioiello tra vigneti e paesaggi riconosciuti nel 2014 Patrimonio Mondiale UNESCO, per la loro bellezza mozzafiato, nel territorio dell’Alto Monferrato, ricco di suggestioni ambientalipaesaggistiche, artistiche ed enogastronomiche.
Acqui Outdoor Festival consiste in cinque percorsi ad anello, con partenza ed arrivo presso la pista ciclabile di Acqui Terme.
L’evento permetterà di promuovere alcuni percorsi individuati in seno al progetto gli “Itinerari del Monferrato”, condiviso con altri 45 comuni piemontesi e liguri.
Scoprire il Monferrato non è mai stato così semplice.