Riceviamo e pubblichiamo
Domani, venerdì 9 ottobre, su Rai5 per “Art Raider” Andrea Angelucci ci porta da Roma a Melfi. Rai Storia ci racconta per “Storie della Tv” Vittorio Gassman

Art Rider di Rai5. Da Roma a Melfi
L’Oriente ha sempre esercitato un fascino particolare, che ha spinto numerosi esploratori a compiere viaggi in terre lontanissime pur di scoprirne segreti e suggestioni. Nel nuovo appuntamento con “Art Rider”, in onda in prima visione venerdì 9 ottobre alle 21.15 su Rai5, l’archeologo Andrea Angelucci si mette alla ricerca dell’Oriente tra le strade d’Italia, scovando tracce di influenze millenarie, tra icone greche e mosaici bizantini. Andrea s’incammina sul tracciato dell’antica Via Appia, ripercorrendo i passi di crociati, pellegrini e santi, su un cammino che da Roma lo porta fino a Melfi, in Puglia, la porta verso Levante. Qui, potrà finalmente respirare i venti dell’Est, inchinandosi al cospetto di Federico II, l’uomo che ha cercato nel suo regno d’unire Oriente e Occidente.

A “Storie della Tv” Vittorio Gassman: protagonista il Mattatore
Con “Il Mattatore” fu il primo a inventare due capisaldi della tv moderna: la contaminazione dei generi e dei registri e “il contenitore”, cioè quel segmento televisivo che propone frammenti di programmi diversi tenuti insieme dal carisma del conduttore. Era il 1959. Un attore, certo, ma anche un autore geniale e un coraggioso innovatore. Il grande Vittorio Gassman è il protagonista di “Storie della tv” – il ciclo di Alessandro Chiappetta ed Enrico Salvatori scritto con Stefano Di Gioacchino e con la consulenza e la partecipazione di Aldo Grasso – in onda venerdì 9 ottobre alle 22.10 su Rai Storia. A parlare del Mattatore, tra gli altri, Paola Gassman, Giancarlo Scarchilli, Valeria Fabrizi, Pippo Baudo e Renzo Arbore.