Riceviamo e pubblichiamo
Lo chef Marcattilii a Bologna insieme a Mometti e Gino Fabbri per una serata speciale. Il prossimo lunedì 26 ottobre, il 5 stelle lusso bolognese si prepara ad accogliere lo chef Valentino Marcattilii del San Domenico di Imola, per un appuntamento in cui le eccellenze dell’Emilia Romagna si alterneranno sotto gli affreschi del ristorante I Carracci. Un evento speciale da vivere al meglio con la proposta di ospitalità ideata per l’occasione.

Al Grand Hotel Majestic “già Baglioni”, lunedì 26 ottobre, si terrà una serata dedicata alle eccellenze dell’Emilia Romagna: il ristorante I Carracci ospiterà Valentino Marcattilii del San Domenico di Imola, due stelle Michelin, locale di grande prestigio che lo chef ha guidato verso il successo internazionale e a cui ha dedicato il suo libro «Il San Domenico, la mia vita», ed. Minerva.

Tra le pagine, scritte insieme al giornalista Mauro Bassini, con la prefazione di Massimo Bottura, emergono, indissolubilmente legate, la storia di Marcattilii e, in parallelo, quella del celeberrimo locale, due stelle Michelin di Imola, creato da Gianluigi Morini.
Il volume è l’ideale proseguimento di “Il San Domenico di Imola.Ricette e segreti di un cuoco tra le stelle”, il libro di Massimiliano Mascia, uscito a dicembre 2018.
La presentazione del libro avverrà alle ore 18.30, interverranno gli autori Valentino Marcattilii e Mauro Bassini. Modererà la presentazione Elisa Azzimondi, direttrice della collana “Ritratti di gusto”, ed. Minerva.

Valentino Marcattilii

L’esclusivo appuntamento, ideato e promosso da Edizioni Minerva, prosegue con un originale menù a 4 mani realizzato da Valentino Marcattilii e dallo chef di casa Cristian Mometti, con la speciale partecipazione del Maestro Pasticcere Gino Fabbri.
Il menù spazia infatti dalle entrées  – pasticcio di fegato d’oca tartufato per il San Domenico, baccalà mantecato con chips di polenta al nero di seppia e cannella per I Carracci – alle code di mazzancolle in crosta di corn flakes, preparate con spinaci al sesamo e mousseline alla soya, del San Domenico.

Cristian Mometti

È sempre Marcattilii a firmare il primo, proponendo la ricetta più iconica del suo ristorante – depositata alla Camera di Commercio – l’uovo in raviolo “San Domenico” in burro di malga, parmigiano dolce e tartufo di stagione. Mometti risponde con l’anatra: il petto, precisamente, con mille foglie di patate al timo, pere allo zafferano e rabarbaro.
Il gran finale riserverà agli ospiti una sorpresa, con la piccola pasticceria del Maestro Pasticcere Gino Fabbri.I vini in abbinamento sono il frutto del lavoro della Famiglia Ceretto di Alba in Piemonte, wine partner dell’evento. 

Durante la serata sarà possibile acquistare e farsi autografare dallo chef il libro «Il San Domenico, la mia vita», in cui l’autore Marcattilii, insieme al giornalista Mauro Bassini, racconta momenti indimenticabili, ritagli di vita, clienti memorabili del celeberrimo locale due stelle Michelin di Imola.
Per concludere, ci sarà la possibilità di pernottare nel 5 stelle lusso con una speciale proposta ideata per vivere al meglio la serata.
Per partecipare alla presentazione del libro delle ore 18.30, inviare mail con nominativi dei partecipanti a: ufficiostampa@minervaedizioni.com
Per prenotare la cena alle ore 20.30, contattare il Ristorante I Carracci: tel. 051225445 – ristorazionecarracci@duetorrihotels.com
Per maggiori informazioni sulla cena e la proposta di pernottamento:
https://grandhotelmajestic.duetorrihotels.com/it/hotel-5-stelle-lusso-bologna-italia/il-san-domenico-la-mia-vita-cena-4-mani

I PROTAGONISTI
VALENTINO MARCATTILII
Formatosi sotto la scuola di Nino Bergese, oggi è Executive Chef e comproprietario del ristorante, due stelle Michelin, San Domenico di Imola. Propone una cucina che unisce grande rispetto per Ia tradizione, freschezza dei prodotti del territorio, rigore e semplicità di preparazione a un’efficiente organizzazione.  Introduce, per la prima volta nella ristorazione italiana, quella idea di “cucina di casa” che fino ad allora era stata custodita entro le spesse mura delle dimore patrizie. Alla fine degli anni 80 partecipa e conduce programmi per BBC e World Class (Channel 4). Nel giugno deI 1988 il ristorante San Domenico apre a New York al 240 di Central Park South. In luglio Brian Miller, critico del New York Times, gli assegna 3 stelle: riconoscimento che non aveva mai dato prima a un ristorante italiano.
CRISTIAN MOMETTI
Diplomato all’Istituto Alberghiero di Treviso nel 1993 sviluppa il suo percorso attraverso collaborazioni per i ristoranti di diverse catene alberghiere italiane e straniere come Exedra di Roma e il New York Palace di Budapest. Specializzatosi poi nella vasocottura, diventata poi ispirazione e sua filosofia in cucina, dal 2018 è Executive chef al ristorante I Carracci del Grand Hotel Majestic “già Baglioni” di Bologna.
GINO FABBRI
Scopre la sua passione per i dolci nella pasticceria del paese di nascita, dove inizia a lavorare fin da adolescente. Nel 1996 entra a far parte dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani, prestigiosa associazione di cui è stato eletto Presidente nel 2011. Nel 2009 è stato eletto dai suoi colleghi Pasticcere dell’anno. Nel 2015 Sigep Rimini lo premia riconoscendogli un ringraziamento speciale come padre della pasticceria italiana, capace di promuovere l’arte dolciaria nel mondo. Sempre nel 2015, in qualità di Presidente del Club de la Coupe du Monde de la Patisserie, accompagna la squadra italiana a Lione conquistando la medaglia d’oro e riportando quindi in Italia la Coppa dopo 18 anni.
MAURO BASSINI
Giornalista bolognese. Dal 1977 lavora per il gruppo "il Resto del Carlino" - "La Nazione" - "Il Giorno". È stato capocronista di Bologna, caporedattore centrale e vicedirettore. Da sempre si interessa di buona tavola e libri antichi. Con Minerva ha pubblicato Nosterchef, Nosterchef 2018 (ampie guide a ristoranti e trattorie di Bologna e provincia), Diana. Bologna è un ristorante e Il San Domenico la mia vita (scritto con lo chef stellato Valentino Marcattilii del ristorante San Domenico di Imola).
IL LIBRO: “IL SAN DOMENICO, LA MIA VITA”
Momenti indimenticabili, ritagli di vita, clienti memorabili: il libro amalgama sapientemente vari ingredienti, restituendo intatta la freschezza e la genuinità di un percorso di vita e professionale unico. Lo chef ha innalzato il ristorante, che quest’anno festeggia i suoi primi 50 anni, ai vertici della cucina internazionale. Questo vero e proprio tempio della cucina emiliano-romagnola, al centro di innumerevoli reportage e interviste, festeggerà attraverso eventi, mostre e cene a quattro mani con alcuni dei più grandi chef italiani ed internazionali.
Edizioni Minerva
Collana:Ritratti
Formato:17 x 24 cm
Pagine:256 + Cop. cartonata
Edizione:Novembre 2019
Illustrazioni:Interamente illustrato, a colori e in BN
WINE PARTNER: CERETTO VINI
Una storia di famiglia. 160 ettari di vigneti di proprietà, 4 cantine, 17 vini prodotti, 150 collaboratori tra vigna, cantina e ufficio, 5.000 clienti tra enoteche e ristoranti in Italia, 60 paesi d’esportazione. Il territorio e le persone sono da sempre i valori guida della Ceretto: la valorizzazione della tipicità delle Langhe e dei suoi vini e il coinvolgimento delle risorse umane che lavorano in azienda sono il fil rouge della filosofia aziendale, da sempre.