Riceviamo e pubblichiamo
L’autunno nella Capitale Italiana della Cultura 2020 + 2021 è speciale tra affascinanti itinerari, un  Florilegium spettacolare, visite guidate con panorami suggestivi e la grande fotografia del ColornoPhotoLife.

Il mese di ottobre a Parma propone un calendario ricco di imperdibili appuntamenti.

Antica Farmacia di San Filippo Neri a Parma, Credit Pharmacopea

PHARMACOPEA
Un tour alla riscoperta dell’identità chimico-farmaceutica di Parma, il progetto PHARMACOPEA, promosso da Gruppo Chiesi e Davines, nasce dall’intento di riconnettere gli spazi alle fonti storiche, ai materiali d’archivio, agli antichi erbari e alle farmacopee riemersi in un meticoloso lavoro di recupero, con l’obiettivo di riqualificare tali spazi e riaffermarli come luoghi simbolo della città di Parma.
Ogni venerdì pomeriggio – e in occasione di visite guidate speciali comunicate sul sito www.pharmacopea.it – prende forma un itinerario attraverso luoghi simbolo dell’eccellenza locale, tra l’Orto Botanico, l’Antica Farmacia di San Filippo Neri nel palazzo di Aps Ad Personam e l’Oratorio di San Tiburzio, che fino al 19 dicembre 2020 ospita Florilegium, l’installazione floreale dell’artista britannica Rebecca Louise Law, nella sua prima personale italiana, curata da OTTN Projects, sostenuta da Cosmoproject e in collaborazione con Ad Personam.

Florilegium – Rebecca Louise Law
Oratorio di San Tiburzio

Una cascata di 200 mila fiori in costante e naturale mutamento che si fonde in perfetta armonia con l’architettura e gli affreschi dell’Oratorio di San Tribuzio in uno spettacolo straordinario adatto a tutti.
I tre spazi, ai quali si aggiungerà nel 2021 l’Antica Spezieria San Giovanni attualmente chiusa per restauro, sono visitabili anche singolarmente. L’Antica Farmacia è aperta venerdì e sabato dalle 16.00 alle 20.00, domenica su prenotazione, al raggiungimento di 10 partecipanti, l’Orto Botanico è invece accessibile dal martedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e nei pomeriggi di martedì e giovedì dalle 15.00 alle 18.00, previa prenotazione. Nell’Oratorio di San Tiburzio è possibile ammirare il Florilegium il lunedì e giovedì dalle 9.00 alle 13.00, il venerdì e il sabato dalle 16.00 alle 20.00, la domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 18.00.
Per info: Pharmacopeainfo@pharmacopeaparma.itwww.pharmacopeaparma.it

San Francesco del Prato – Visite Guidate Credit Francesca Bocchia

Visite guidate in quota a San Francesco del Prato
L’esperienza unica di ammirare il panorama sul centro storico di Parma dall’alto della Chiesa di San Francesco del Prato, a pochi passi dal Duomo e dal Battistero. Sono ripartite con grande successo le speciali visite guidate in quota, tutti i weekend (sabato e domenica) fino all’8 novembre 2020, che permettono di osservare da vicino il rosone a 16 raggi, creato nel 1462 da Alberto da Verona, circondato dalla grande cornice di terracotta policroma.

San Francesco del Prato – Rosone
foto Giuseppe Bigliardi

La visita, della durata di un’ora, narra una storia ricca di avvenimenti che hanno visto la Chiesa prima come luogo di culto e poi, a partire dall’epoca napoleonica fino al 1992, come luogo di reclusione, dove fu imprigionato anche Giovannino Guareschi. Nell’edificio è ancora in corso l’opera di restauro che, prolungata rispetto ai tempi previsti a causa covid, restituirà al pubblico il suo grande valore storico-culturale, le sue forme gotiche e le sue navate rimaste troppo al lungo inaccessibili.
La visita guidata è possibile solo su prenotazione via telefono al numero 3711663004 (dalle 17.00 alle 20.00) o tramite mail all’indirizzo: visite@sanfrancescodelprato.it.
Per info: San Francesco del Pratoinfo@sanfrancescodelprato.itwww.sanfrancescodelprato.it 

Route 66, ph di Franco Fontana
in mostra a Colono PhotoLife 2020

ColornoPhotoLife
Il festival fotografico ColornoPhotoLife va in scena nella splendida Reggia di Colorno (PR) fino all’11 novembre con una nuova edizione dal titolo “Il tempo, intorno a noi”. La rassegna trascina il pubblico alla scoperta di un’inaspettata contemporaneità tra gli scatti dei più importanti fotografi nazionali e internazionali, con un’ampia proposta di mostre, visite guidate e workshop.
I protagonisti principali sono l’emiliano “maestro del colore” Franco Fontana e l’inglese Michael Kenna, famoso per i suoi contemporanei scatti di paesaggio, entrambi in mostra nel piano nobile della Reggia. Il primo guida i visitatori lungo un viaggio sulla celebre “Route 66”, tra insegne pubblicitarie dismesse, villaggi fantasma e stazioni di servizio che incarnano l’autentico spirito americano. La mostra è visitabile fino all’8 novembre con apertura sabato, domenica e festivi, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00.

Michael Kenna – ponti di spagna
Bondeno – Ferrara – 2018

Michael Kenna propone invece “Fiume Po”, una serie di scatti dedicati ai paesaggi mozzafiato sul grande fiume, visibili dal 16 ottobre all’8 novembre, il sabato, la domenica e i festivi, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00. La mostra di Fontana, curata da Sandro Parmiggiani, sarà visitabile anche allo Spazio BDC28 a Parma, dal 16 ottobre all’8 novembre, dal venerdì alla domenica; inaugurazione il 15 alle 18.00 con la presenza del maestro Fontana. Il Festival ColornoPhotoLife prosegue nello spazio MUPAC dell’Aranciaia della Reggia di Colorno con gli scatti di zone di guerra del photoreporter Livio Senigalliesi nella sua “Effetti collaterali”, mostra aperta fino all’11 ottobre, sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.00. Negli stessi giorni espone Tina Cosmai con “Epifanie: l’altra fisica del paesaggio”, una riflessione sulla condizione post- umana in un mondo pervaso dalla tecnologia.

Camilla Biella – La mia terra

Dal 16 ottobre all’8 novembre toccherà alla fotografa Camilla Biella che dedica la sua mostra “La mia terra” al piccolo mondo antico della Pianura Padana e al reportage “Cosmodrome” di Raffaele Petralla, che racconta la vita di chi raccoglie ex pezzi di razzi spaziali al confine con il Circolo Polare Artico.
Le mostre nello Spazio MUPAC dell’Aranciaia sono ad ingresso libero, mentre l’intero festival è visitabile acquistando il biglietto per la Reggia di Colorno: 7 euro (intero), 5 euro (ridotto per i soci FIAF).
Per info: ColornoPhotoLifeinfo@colornophotolife.itwww.colornophotolife.it
Spazio BDC28, Borgo delle Colonne 28, Parma
www.bonannidelriocatalog.cominfo@bonannidelriocatalog.com