Riceviamo e pubblichiamo
Domani, giovedì 24 settembre, su Rai Storia per “a.C.d.C.” la nuova serie “Per la fede e per il trono” ci parla di guerre di religione e a seguire per la serie “dalla preistoria alla scrittura” il primo appuntamento con Alessandro Barbero e “La storia del mondo”.

Ad “a.C.d.C.” le guerre di religione: la nuova serie “Per la fede e per il trono” 
Nel Sedicesimo secolo, con l’espandersi della Riforma protestante, i sovrani delle più potenti nazioni europee si scontrano nel nome di Dio. Complotti, tradimenti, gelosie e vendette travolgono le casate più influenti, in una spirale di odio e violenza che deflagra in una serie di guerre sanguinose, per la fede e, soprattutto, per il potere. Temi al centro della nuova serie “Per la fede e per il trono”, in prima visione per il ciclo “a.C.d.C.” con la consueta introduzione del professor Alessandro Barbero, in onda da giovedì 24 settembre alle 21.10 su Rai Storia. Il primo episodio riporta al pieno del Rinascimento, quando la giovane regina di Scozia è costretta ad abbandonare la sua patria. Il re di Francia tiene l’Europa con il fiato sospeso e respinge gli inglesi dal suo regno. Nel frattempo, l’impero più grande d’occidente si va sgretolando. L’Europa sta per essere dilaniata da trent’anni di una guerra sanguinosa.

La storia del mondo con il professor Barbero: dalla preistoria alla scrittura
Otto appuntamenti speciali per raccontare la “Storia del Mondo”. Da giovedì 24 settembre alle 22.10 su Rai Storia, Rai Cultura propone uno spettacolare viaggio nel tempo e nello spazio, con una guida di eccezione, il professor Alessandro Barbero che risponde alle numerose curiosità del pubblico, raccolte attraverso la campagna “Chiedete a Rai Storia. Risponde Barbero“. Una sorta di Q&A a distanza – domande e risposte tra spettatori e Barbero – con l’ambizione di tenere viva l’attenzione di tutti verso lo studio del passato, alleggerire il presente che stiamo vivendo e immaginare il futuro. Dai motivi che hanno portato i Sapiens a prevalere sui Neanderthal alla rivoluzione neolitica, dalle prime grandi opere che hanno permesso di controllare i grandi fiumi fino alla nascita della scrittura: tutto questo è al centro del primo appuntamento.