di Roberta Pelizer
Oggi un intervento tra moda e tendenza scritto dalla titolare del brand RP, Roberta Pelizer, che si rivolge a un pubblico prettamente maschile e, di riflesso, a quello femminile.

Negli ultimi anni ho notato un vero e proprio cambio di rotta per quanto riguarda la moda maschile, le tendenze ma soprattutto gli atteggiamenti: mi riferisco al tema fashion.

Si sa che il mondo viaggia ad una velocità molto più elevata di quanto noi riusciamo a stargli dietro pertanto ci ritroviamo, senza neanche accorgerci, coinvolti in cambiamenti che non avevamo nemmeno previsto.
Oggi mi voglio soffermare sul cambiamento radicale che hanno avuto gli uomini in questi ultimi anni.
Essendo un’attenta osservatrice non mi faccio sfuggire mai i dettagli.
Mi spiego meglio: gli uomini cosiddetti “di una volta“ si vestivano in maniera molto basic, ovvero , abbinavano il pantalone un po’ largo con la camicia a mezze maniche e l’azzardo era eventualmente la polo oppure, nella versione estiva, li potevamo vedere con delle bermuda e una T-shirt naturalmente a tinta unita.

La calzatura era il mocassino o la scarpa classica estiva di tessuto; negli anni 90 spopolavano le Espadrilles.
Oggi, invece, è tutto cambiato, nel vero senso della parola: ad esempio, ho un figlio di quindici anni che, naturalmente, di moda non ne vuole sapere e non intende affatto occuparsene.
Se fosse per lui e, anche, per tutti i suoi amici metterebbe, tutti i giorni, lo stesso pantaloncino che ormai ho ribattezzato “sfondato” perché è talmente usurato che gli ha fatto pure i buchi e la stessa maglietta per due giorni incurante del fatto che in piena estate è controindicato per svariati motivi.

Noto invece, con estrema gioia, che ci sono uomini al di sopra dei quarant’anni che curano ogni minimo dettaglio oltre al classico abbinamento pantalone e T-shirt o camicia hanno in nuance anche la scarpa e tutti gli accessori, il jeans spesso è strappato ma rispetta sempre un canone di buon gusto, le T-shirt sono colorate e spesso abbinate ad un cappellino per creare un outfit completo e che non può passare inosservato.
È bello vedere questi quarantenni, nella maggior parte padri di famiglia, assieme ai propri figli formare una coppia veramente da copertina.

Qui si tratta di mentalità e ciò significa che un uomo può essere moderno fuori e dentro ed in un momento come questo, in cui il mondo ha bisogno di mentalità aperte, si tratta sicuramente di un punto di forza.
La moda, si sa, cambia di anno in anno e nei decenni ma lo stile, a prescindere da tutto, non cambia, quindi ben venga il quarantenne stiloso che si è tolto da addosso quell’immagine stantia, burbera e piatta.
Allora ben venga e il fatto di sembrare un ragazzino in barba agli anni e agli invidiosi perché c’è chi può e chi non può.