di Fabrizio Capra
La Foto della Settimana scelta per la rubrica di oggi raffigura lo splendido paesaggio valdostano di Fontainemore e ha portato a una riflessione molto personale ma che sfocia in un desiderio di molti se non di tutti.
foto di Roberto Maffeo

Quando ho visto la foto di Roberto Maffeo, veramente bella e suggestiva, si è balenato in me un ricordo che risale esattamente a venti anni fa.
Roberto in questo suo scatto ha tramutato in modo indelebile quanto è rimasto per anni impresso nella mia mente e, sicuramente, nella mente di tantissime altre persone che hanno percorso questo angolo valdostano.
La foto immortala il paese di Fontainemore e il suo ponte medioevale che con un’unica arcata di 22 metri attraversa il torrente Lys accanto alla chiesa parrocchiale.
Questa immagine, nell’estate del 2000, mi è passata davanti agli occhi parecchie volte e mi ha lasciato dentro un mare di ricordi: gli aperitivi letterari gestiti al Festival Walser a Gressoney Saint Jean, le ferie passate con la famiglia in Località Pont De Trenta, nel Comune di Gaby, le passeggiate, le giornate al lago Gover e, al ritorno, il formaggio acquistato proprio a Fontainemore alla Cooperativa Produttori Latte e Fontina.
Tutto questo ricordare ha un significato: la voglia di tornare alla normalità dopo tanti mesi di grandi limitazioni.
In questa foto di Roberto Maffeo, che mi porta indietro a tanti ricordi, ci vedo proprio questa voglia di tornare alla normalità, tornare in tutta sicurezza e tranquillità ad ammirare quanto la nostra nazione ci offre tutti i giorni e che sovente per fretta non ci accorgiamo di avere, proprio come questo scorcio di Fontainemore immortalata da Roberto Maffeo che ringrazio per questa splendida immagine.