a cura della Redazione
Uno dei frutti di stagione è l’uva e come tutti i frutti ci riserva piacevoli sorprese in fatto di benedici per il nostro organismo.

Alleata della salute e della bellezza grazie alle sue proprietà benefiche l’uva ricopre un ruolo molto importante.
L’uva è ricca di zuccheri (di quelli che sono direttamente assimilabili), acidi organici, sali minerali (tantissimi tra cui potassio, ferro, fosforo, calcio, manganese, magnesio, iodio, silicio, cloro, arsenico), vitamine (A, B e C), tannini e polifenoli.

L’uva è consigliata in presenza di anemia, affaticamento, artrite, vene varicose, gotta, uricemia, malattie della pelle e iperazotemia.
Inoltre è un ottimo antiossidante e anticancro grazie ai polifenoli e al resveratrolo, due elementi presenti nelle bucce di uva nera.
Poi esplica proprietà antivirali e agisce nel contrastare l’herpes simplex, in questo ultimo caso applicando succo d’uva o di mosto sulle labbra affette velocizzandone la guarigione.
Il consumo di uva in caso di stitichezza è consigliato.
Se poi prendiamo gli acini e ne facciamo una purea da applicare sulla pelle del viso e del collo viene esplicata un’azione astringente e rivitalizzante.
Ma i benefici dell’uva non finiscono qui.
Mangiare uva privata di buccia e semi aiuta chi soffre di disturbi digestivi.

L’uva va sempre consumata con grande moderazione in caso di diabete e obesità.
Se poi si soffre di anemia, magrezza, bronchiti e laringiti possiamo utilizzare l’uva passa preparando un decotto con due cucchiaini di uva passa in una tazza di acqua in ebollizione, dopo aver aggiunto l’uvetta bisogna lasciare sobbollire ancora per qualche minuto.