rubrica a cura di Fabrizio Capra
I “Perturbazione” tornano dal vivo per presentare il nuovo album (dis)Amore.

Perturbazione tornano finalmente dal vivo per presentare il loro nuovo discouscito a fine maggio per Ala Bianca Records (dis)amore

Dopo il distanziamento forzato imposto dalle misure di sicurezza degli ultimi mesi, la band composta da Tommaso Cerasuolo (voce), Cristiano Lo Mele (chitarra), Rossano Lo Mele (batteria) e Alex Baracco (basso), salirà nuovamente sul palco per una serie di concerti. 
Di seguito i primi appuntamenti confermati (le date sono in aggiornamento):
22 AGOSTO CREMONA – PORTE APERTE FESTIVAL 
5 SETTEMBRECAMPOBASSO POIETIKA
6 SETTEMBRE PRATO – OFFICINE JUNGLE12 SETTEMBRE ANCONA – LA MIA GENERAZIONE FESTIVAL

Tutte le info relative agli eventi e ai biglietti – a breve disponibili in prevendita – sono disponibili sul sito www.perturbazione.com.
Le date del tour sono organizzate da Tube Agency: (info@tubeagency.it).
(dis)amore, ottavo album in studio dei Perturbazione, è un lavoro che parte, si sviluppa e si conclude attraverso il racconto di una storia d’amore e di progressivo disamore. Un disco nel quale è bello perdersi seguendo, traccia per traccia, l’evolversi del racconto delle diverse fasi di una relazione.
L’album è stato accolto con entusiasmo dagli addetti ai lavori e della critica, guadagnandosi la nomination per la Targa Tenco 2020 come album dell’anno. 
I Perturbazione sono stati impegnati al Teatro Carignano di Torino fino al 9 agosto con le repliche di LA SEGRETARIA di Natalia Ginzburg, la regia di Leonardo Lidi. Lo spettacolo, prodotto dal Teatro Stabile di Torino, vede in scena Matilde VignaChristian La RosaGiorgia CipollaElio D’Alessandro, con le musiche eseguite dal vivo dalla band. 

Perturbazione sono uno dei più importanti gruppi pop-rock della musica italiana. Nati sui banchi di un liceo scientifico alle porte di Torino, fra i pionieri dell’indie nazionale, dopo una lunga gavetta pubblicano nel 2002 l’album della svolta, In circolo, votato tra i 100 migliori dischi italiani di sempre da Rolling Stone Italia, e trainato dal singolo Agosto. Quella dei Perturbazione è una storia fatta di circa 800 concerti in tutta Italia ed Europa, un Festival di Sanremo nel 2014 - durante il quale il nome della band si afferma presso il grande pubblico grazie alla canzone L'Unica - e una decina di dischi, fra cui album di culto come Canzoni allo specchio (2005), Del nostro tempo rubato (2010) e Musica X (2013). Da sempre la band descrive il proprio suono come “rock anemico”, riferendosi all'impatto emotivo che nasce dall'incrocio tra la propria musica e i testi, nella costante ricerca di un elemento mancante. Oltre a pubblicare i propri dischi e all'attività dal vivo, la band ha creato una serie di progetti a cavallo tra musica, immagini, letteratura e teatro, come nel  Concerto per disegnatore e orchestra, la sonorizzazione dei film muti Maciste (1915) di Borgnetto/Denizot e The General (1926) di Buster Keaton, lo spettacolo Le città viste dal basso e le canzoni scritte per Qualcuno che tace, la trilogia dedicata al teatro di Natalia Ginzburg allestita nel 2016 dal Teatro Stabile di Torino e Dracula – Rock Shadow Opera, spettacolo prodotto dalla Casa del Teatro Ragazzi e Giovani.(dis)amore, il nuovo album di inediti della band, è uscito il 29 maggio 2020 per Ala Bianca.