di Jacopo Scafaro
Oggi per la rubrica Passione… Amatoriale altre due squadre del campionato X-five: Birrabilandia e Alessandria United. I rappresentanti delle due squadre intervistate dal nostro redattore Jacopo Scafaro.

Il calcio amatoriale per chi lo pratica è uno stile di vita, un amore incondizionato che niente e nessuno potrà mai col tempo scalfire.
Abbiamo già approfondito nelle puntate precedenti cosa, questo sport, significhi per migliaia di persone e grazie ad alcune squadre che partecipano al campionato X-five di Alessandria i cui rappresentanti si sono fatti intervistare, stiamo esplorando questo mondo.
In questa puntata il primo ospite è Cristian Tatar di Birrabilandia.

Cosa rappresenta il calcio per te?
Per me il calcio è stato sempre una parte della mia vita, fin da bambino ci ho giocato, gran parte del tempo a 11. Ed ancora oggi se qualcuno mi chiama a fare una partita, non so come dire no”.
Com’è la tua squadra?
Noi come squadra giochiamo insieme solo da due / tre anni. L’obbiettivo è crescere, senza mai però dimenticare che giochiamo, anche e sempre per divertirci”.
Che emozioni trasmette il calcio?
“Lo amo, come detto già prima, fin dai tempi in cui ero piccolo ed in questi tempi senza poter giocare è come se mancasse una parte di me”.

Come sarà, per te la ripresa?
“La ripresa sarà difficilissima, sia dal punto di vista dei giocatori, che da quello degli organizzatori, per i tantissimi paletti che ci saranno da rispettare. Mi auguro di sbagliare…”.
Perche hai scelto x-five?
Abbiamo avuto una prima esperienza buona e perciò si è deciso di continuare. Apprezziamo il lavoro che stanno facendo e auguriamo possano andare avanti sempre così!”.
Ed ora la parola passa a Denny Passantino, capitano dell’Alessandria United.

Cos’è per te e la tua squadra il calcio amatoriale?
Per me e la mia squadra il giocare a calcio è motivo di amicizia, unione, divertimento; cercando sempre di fare le cose seriamente”.
Che emozioni ti dà il calcio?
“Il calcio amatoriale è il calcio bello, perché giocato e spinto soltanto dalla passione e dalla sola voglia di divertirsi”.
Come pensi sarà la ripresa?
La ripresa non so come sarà, però credo ci sia molta voglia, da parte di tutti di ripartire. Ma non parlo solo di voglia calcistica, ma anche della voglia di stare assieme, di ridere, di congratularsi con un avversario dopo la partita magari dura, dove ci si è anche legnati. Insomma io penso che manca proprio la voglia di stare tutti assieme, mancano le cose positive ed anche quelle negative che trasmette questo sport. Manca tutto”.

Perché avete scelto X-five?
I campionati xfive sono nel panorama alessandrino e provinciale, i campionati meglio organizzati, soprattutto hanno un’organizzazione difficile da gestire, volendo e riuscendo a garantire una qualità elevata. Sono sempre sul pezzo e colgo l’occasione per fare i complimenti a tutti”.
Il calcio è così, è vita, come detto all’inizio. Fa provare mille sensazioni come quella spiacevolissima di budella contorte prima di ogni appuntamento calcistico importante o prima di una partita della squadra in cui giochi. Nonostante questo, sono convinto che questo sport è un qualcosa di bellissimo, che solo chi lo pratica può e sa raccontare, come cerchiamo di fare in questa rubrica.
Perché come diceva Pierre De Coubertin: “per ogni individuo, lo sport è una possibile fonte di miglioramento interiore”.
Alla prossima settimana.
BIRRABILANDIA

ALESSANDRIA UNITED