Valentina Corvino: la giovane promessa della moda targata Major

di Gian Giacomo William Faillace
Originaria della Puglia, la giovanissima Valentina Corvino si sta affermando sulle passerelle di importanti brand nazionali. La modella più giovane al mondo è stata intervistata da Gian Giacomo William Faillace.

Quindici anni: questa è l’età di Valentina Corvino, modella di origine pugliese e che, nonostante la sua giovane età, ha già calcato le passerelle di numerosi brand internazionali; considerata la modella più giovane del mondo, è entrata a pieno titolo nello staff della Major.
Fondata nel 1981 da Guido Dolci, l’agenzia Major opera in tutto il mondo con le sue sedi a Milano, New York e Miami. Dal 2000 la Major è considerata una delle agenzie indipendenti più conosciute nel mondo nonché un’icona nel panorama del fashion system grazie ad un network di agenti internazionali che lavora e collabora con i più importanti membri del mondo della moda, pubblicità e comunicazione.

Il gruppo Major ricerca, sviluppa e promuove talenti rappresentandoli in tutto il mondo, migliorando e sviluppando la loro carriera: le svariate partnership internazionali, con prestigiosi clienti, permettono la promozione ed il supporto di modelle e modelli sotto una guida esperta. Tra i principali clienti si annoverano Giorgio Armani, Dolce e Gabbana, Gucci, Valentino, Vogue, Ralph Lauren, Prada, Dior, Marc Jacobs e tanti altri.
Chi è Valentina Corvino?
«Valentina è un’umilissima ragazza di 15 anni, anzi il 26 luglio ne compio 16. Sono nata a Manfredonia, una bellissima città, che ho comunque deciso di lasciare per rincorrere e realizzare il mio sogno, ossia, diventare modella e stabilirmi a Milano».

Come è nata e come si è sviluppata la tua carriera?
«Sin da piccola ho sempre immaginato di sfilare, arrivando addirittura di indossare i vestiti di mia madre, simulando così, la passerella in casa. Mio padre, l’estate scorsa, ha avuto la fortuna di conoscere Daniele Salvadore e Marta Losapio, titolari della DSML Managemet, da cui è nato tutto. Per mettermi alla prova mi hanno fatto partecipare alla finale del concorso denominato “World Top Model” che si tenne in Salento, di cui Fiore Tondi è il patron. In questa occasione mi sono confrontata con cinquanta finaliste provenienti da tutta Italia. Fu una splendida esperienza perché oltre a trovare all’interno dell’organizzazione una magica famiglia, mi sono classificata tra le prime sei finaliste e scelta da Guido Dolci. Da quel momento, è radicalmente cambiata la mia vita. Mi trasferisco a Milano, numerosi furono i casting a cui dovetti partecipare, molte le manifestazioni e le puntate televisive e, infine, la mia prima sfilata a Verona per “Cavalli”».

Qual è la vita di una giovane modella?
«
La vita di una giovane modella è piena di sacrifici, rinunce. Non mi pesa molto poiché servono a far raggiungere il mio obbiettivo ma mi rendo conto che ho una vita completamente diversa dalle mie coetanee. Curo molto l’alimentazione e la pelle e soprattutto devo tutelare e proteggere la mia immagine, poiché far parte della Major Model Management è una grande soddisfazione, un grande traguardo ma anche una grande responsabilità. Sono inoltre considerata la modella più giovane del mondo».
Come riesci a conciliare vita lavorativa e carriera scolastica?
«
Prima era molto complicato rispondere a questa domanda, in realtà a causa del Covid-19 svolgo le mie interrogazioni e compiti online come tutti gli studenti stanno facendo negli ultimi tre mesi, però mi spiego meglio: frequento il secondo anno dell’istituto alberghiero di Manfredonia e quando fui costretta a trasferirmi a Milano, i miei managers della DSML si sono recati presso la presidenza della mia scuola concordando, di concerto col Collegio Docenti, un progetto scuola-lavoro, il quale prevede compiti ed interrogazioni online. È inutile sottolineare quanto sia comunque dura rientrare dopo una giornata di lavoro, iniziare a studiare e prepararsi per le interrogazioni».

Progetti futuri?
«Non nascondo che a causa del Covid, si vive alla giornata, nell’attesa che si riprendano le attività come prima del lockdown. Attualmente attendo di rientrare a Milano, la Major mi attende. Ad ogni modo ho molti progetti in cantiere ma preferisco non svelarli per scaramanzia. È imminente uno shooting a Trani e poi seguiranno tante novità».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...