di Fabrizio Capra
Domani quinto appuntamento con “Taverna Trilli”: ospiti dei conduttori Vladi e Simona personaggi fantastici che ci riempiranno la serata in diretta Facebook. Naturalmente la regia sarà curata dalla magica Marta.
Vladi dei Trilli

L’appuntamento del martedì sera è sulla pagina Facebook Vladi dei Trilli con “Taverna Trilli- Musica&Ribotte”.
Se per fare delle vere ribotte in compagnia dovremo aspettare ancora un pochino, gli incontri online sulla pagina di Vladi si susseguono e domani, martedì 2 giugno, alle ore 21.30, la serata si preannuncia più interessante che mai.
Nelle puntate precedenti gli “ascolti” sono andati sempre in crescendo e gli ospiti sono sempre stati di un certo livello. Anche la puntata di domani si preannuncia particolarmente carica di contenuti visti i personaggi invitati.

Naturalmente a fare gli onori di casa Vladimiro Zullo, Marta Lagorio e Simona Cappelli, le colonne portanti di “Taverna Trilli”… ma di loro parlerò dopo…
Vediamo ora chi sono gli ospiti di domani.
Andrea Di Marco, storico cabarettista e musicista, ex Cavalli Marci, cimentatosi recentemente nel personaggio “mugugnone”, ora rappresentante convinto del “Movimento Estremista Ligure”.
Guido Gargioni, videomaker e doppiatore, famoso per i suoi divertentissimi video in genovese che contano migliaia di visualizzazioni.
Gabriele Sbattella, l’inconfondibile “Uomo Gatto”, celebre personaggio Mediaset della trasmissione musicale “Sarabanda” condotta negli anni ‘90 da Enrico Papi.

Marta Lagorio

Una puntata che si dividerà tra musica, dialetto e risate perché mentre molti altri (non tutti) realizzano delle “puntanate”, a “Taverna Trilli” la qualità è di casa.
In conclusione, visto che è piaciuto (e non solo alle tre anime della Taverna) anche in questo articolo abbinerò un qualcosa all’iniziale, stavolta, del cognome delle tre colonne portanti di Taverna Trilli.
Z come Zullo, Z come Zêna… e chi meglio di Vladimiro può portare avanti, tra tradizione e innovazione, la canzone zenéise (genovese per chi non è avvezzo alla lingua della Superba) con quel pizzico di ironia mischiata alla malinconia dei ricordi di una Zêna che non c’è più.

Simona Cappelli

L come Lagorio, L come Lanterna… la luce che illumina tutti (soprattutto Vladi) e che ci fa da guida gestendo la regia di Taverna Trilli con grande dovizia di precisione. Senza di lei ci troveremmo (in particolare Vladi) persi come marinai in balia di una tempesta. Ma c’è il faro…
C come Cappelli, C come Caruggi… un dedalo di vie da scoprire proprio come la nostra Simona, una ragazza che ogni volta che si ascolta nel pieno della sua esuberanza dialettica ci stupisce alla pari di trovarci al cospetto di un palazzo faraonico in uno stretto vicolo della Vëgia Zêna.
Infine, mi raccomando tutti puntuali domani, martedì 2 giugno, alle ore 21.30 sulla pagina Facebook Vladi dei Trilli (e anche sulla pagina di RP Fashion & Glamour News) perché dalla Taverna Trilli ne vedremo e ne ascolteremo delle belle.