Riceviamo e pubblichiamo
I ristoranti di Aimo e Nadia sono veri e propri punti di riferimento per la cultura gastronomica italiana. Finalmente, dopo la pausa forzata, riaprono per gli amanti dell’alta cucina.

Aimo e Nadia, realtà di riferimento della cultura gastronomica italiana, riapre le porte dei propri ristoranti agli amanti dell’alta cucina.

foto di Paolo Terzi

Alessandro Negrini e Fabio Pisani – Chef e imprenditori che il gruppo assieme a Stefania Moroni – sono pronti ad accogliere all’interno de Il Luogo di Aimo e Nadia, di Voce Aimo e Nadia e di Aimo e Nadia Bistro, tutti coloro che vorranno tornare a vivere un’esperienza di alto livello.

Mercoledì 3 giugno riaprirà VOCE Aimo e Nadia, con un nuovo menu ispirato al ‘900, per portare in tavola i sapori ispirati alla collezione permanente del Museo delle Gallerie d’Italia. Inoltre, grazie alla partnership siglata con Gusto17, da VOCE sarà possibile gustare il vero gelato artigianale di qualità ammirando la mostra di Canova – Thorvaldsen.

Da giovedì 4 giugno, invece, si potrà tornare a cenare all’interno della suggestiva cornice di Aimo e Nadia Bistro. Ad accogliere i clienti ci sarà anche il nuovo chef Lorenzo Pesci, under 30, giovane promessa dell’alta gastronomia italiana cresciuto nella brigata di Carlo Cracco che, con il supporto degli Chef Negrini e Pisani, ha dato il suo contributo al menu del Bistro ripensato e impreziosito con alcune novità.

Terminerà il ciclo delle riaperture la colonna portante, Il Luogo di Aimo e Nadia. A partire da giovedì 9 giugno, gli spazi offerti da Il Luogo daranno la possibilità di poter godere di tre differenti esperienze: sarà possibile, infatti, scegliere se sedersi nella sala centrale, ritrovando il sapore del ritorno alla normalità, oppure scegliere l’esperienza riservata della saletta davanti alla cucina, o – ancora – scegliere l’esperienza più immersiva, cenando nel Theatrum dei Sapori di fronte agli chef al lavoro. Tutto ovviamente sempre in linea con la tradizione e la filosofia di Aimo e Nadia: prodotti rigorosamente italiani, eccellente qualità della materia prima, ricerca dei produttori migliori della penisola e rispetto delle qualità originarie dei cibi.

Grazie anche al ricorso all’aiuto di un consulente specializzato, che supporta i ristoranti nel rafforzamento dei processi di sanificazione, prevenzione e sicurezza, saranno rispettate tutte le norme e le accortezze disposte dal governo, per garantire la massima serenità e tranquillità per clienti e personale.
In linea con tali norme, inoltre, i clienti potranno accedere ai tre i ristoranti solo previa prenotazione da effettuare telefonicamente o online.
Di seguito i link per le prenotazioni via web:
Il Luogo di Aimo e Nadia https://aimoenadia.com/prenota/
Aimo e Nadia Bistro https://www.bistroaimoenadia.com/prenota/
Voce Aimo e Nadia http://www.voceaimoenadia.com/prenotazioni/