Marettimo su Rai5 per “Di là dal fiume e tra gli alberi”

Riceviamo e pubblichiamo
Rai5 (canale 23) trasmetterà domenica 10 maggio, alle ore 22.10, il documentario per la serie “Di là del fiume e tra gli alberi” dedicato all’isola delle Egadi Marettino.

La più lontana, montuosa e selvaggia isola di tutto l’arcipelago delle Egadi che comprende anche Levanzo e Favignana è Marettimo, la terra protagonista del documentario di Vincenzo Saccone per la serie “Di là dal fiume e tra gli alberi”, in 1600x900_1588942340964_2020.05.08 - Di la dal fiume e dagli alberi Marettimoonda domenica 10 maggio alle 22.10 su Rai5.
Quest’isola è stata la prima a staccarsi dalla terraferma 600mila anni fa e oggi  accoglie preziosi endemismi, ovvero specie animali e vegetali che vivono solo qui.
Chiamata dagli antichi isola sacra soprattutto per la ricchezza delle sue sorgenti, Marettimo è sempre stata un importante scalo per tutti i popoli che, per commerciare o conquistare, attraversarono il Mediterraneo.
La sua storia infatti è un susseguirsi di invasioni.
Pur risalendo probabilmente a un periodo compreso tra il terzo e il secondo secolo a.C., entra ufficialmente nella storia nel 241 a.C., quando proprio in queste acque fu combattuta la battaglia tra romani e cartaginesi che pose fine alla prima guerra castello-punta-troia1-320x150punica. Quel giorno la flotta cartaginese venne sconfitta e si firmò l’armistizio.
Se da un lato il piccolo borgo colpisce per la sua integrità e i suoi ritmi, dall’altro la natura di Marettimo stupisce per i suoi colori, i suoi odori e le sue forme.
D’inverno sull’isola si registrano fino a 150 persone, tuttavia andando in giro l’impressione è che siano molte meno.
Eppure la poca gente rimasta è felice di vivere in un luogo dai ritmi calmi, rilassati e soprattutto gioviali. Un luogo che riesce a trasmettere, con la propria autenticità, l’amore per la propria terra.
Marettimo è tante cose: bellissima, sacrale, suggestiva, mozzafiato, ma comoda Visione-su-Zotta-Muletti-dal-sentiero-per-Punta-Libeccio-320x150proprio no. Non ti regala proprio niente: ti fa sudare la sua bellezza facendo, per così dire, una sorta di selezione naturale. O la odi o la ami, dicono gli abitanti. Ma riuscendo a capire e ad entrare in tutte le sue dinamiche, Marettimo ti regala rare intensità: paesaggi di incontaminata bellezza e un’umanità schietta e sincera che resta nel cuore.
E così se la ami, lei ricambia l’affetto. Ti accoglie. Ti sorride. Ti fa sentire a casa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: