Riceviamo e pubblichiamo
Dal 6 all’8 marzo a Milano, in  fieramilanocity, degustazioni, incontri, show cooking e tante novità di cucina sostenibile con “Fa' la cosa giusta!”, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili organizzata da Terre di mezzo Editore.

Dal 6 all’8 marzo 2020, si rinnova l’appuntamento con Fa’ la cosa giusta!, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, che arriva alla sua FLCG_altadiciassettesima edizione. Una grande mostra-mercato, organizzata da Terre di mezzo Editore, con centinaia di espositori da tutta Italia e un ricco calendario di appuntamenti, a ingresso gratuito per tutti i visitatori.
All’alimentazione sostenibile saranno dedicati laboratori, degustazioni e show cooking per tutti coloro che vorranno conoscere materie prime alternative, scoprire nuove ricette e imparare a preparare piatti succulenti e creativi utilizzando gli scarti.
Durante i tre giorni i visitatori potranno partecipare ai workshop tenuti dagli chef della Funny Veg Academy, per apprendere tutti i segreti della cucina vegetale e vegana. Il pastry chef Stefano Broccoli mostrerà come sostituire ingredienti comuni in cucina, come latte, burro, uova, panna e formaggio, per cucinare pietanze dolci e salate con ricette 100% vegetali. Sarà possibile anche imparare a preparare un dessert “zero waste”, a partire dagli scarti di frutta e verdura: con pochi passaggi e qualche accorgimento le bucce verranno trasformate in confetture e l’acqua di cottura dei ceci sarà l’ingrediente base per la realizzazione di buonissime meringhe.

fa la cosa giusta 2019
foto Alessia Gatta

Gli esperti di Veggie Situation condurranno i visitatori alla scoperta di salutari cocktail alcol free realizzati con ingredienti naturali, estratti di frutta e verdura, superfood, spezie ed erbe aromatiche.
Durante il laboratorio si impareranno varie tecniche di miscelazione e conoscere gli strumenti adatti per creare aperitivi o “healthy” drink per il dopocena.
Le alghe conosciute sono circa 200mila specie con proprietà e caratteristiche che le rendono utilissime per molteplici applicazioni: dalle lavorazioni industriali alla preparazione di piatti sfiziosi. Inoltre grazie al notevole apporto proteico e la presenza di vitamine e minerali, rappresentano un “alimento intelligente” per chi ha necessità di integrare una dieta vegetariana o vegana e possono costituire un’alternativa per introdurre un sapore diverso e caratteristico alle tradizionali pietanze. Insieme agli chef della Funny Veg Academy, si approfondirà l’uso delle alghe in cucina, in particolare in pasticceria, mentre con Antonio Idà, ricercatore ed esperto di microalghe, si parlerà delle proprietà di questi organismi.
GustoVivo, proporrà degustazioni di prodotti crudi, veg e biologici per una cucina sana, creativa e colorata, senza rinunciare ai piaceri del palato. In compagnia di Francesca e Chiara di Cibosupersonico, i visitatori potranno partecipare a uno show cooking con ricette pratiche e veloci per avvicinarsi con naturalezza all’alimentazione vegetale e crudista, mentre, Serena Scuteri, La Merenda della Fragola, delizierà con la preparazione di una merenda insolita a base di ingredienti non cucinati.

Fa' la cosa giusta 2019
foto Luana Monte

Che impatto ambientale ha il cibo durante il suo ciclo di produzione? Perché fare scelte consapevoli e “mangiare sano” aiuta l’ambiente e riduce l’inquinamento? Per rispondere a queste domande l’Orto Botanico di Bergamo porterà a Fa’ la cosa giusta! Big Picnic, una mostra interattiva, nata da un progetto che ha coinvolto 19 orti botanici e centri di ricerca in tutta Europa, che mira a far riflettere, in modo ludico, su quanto le nostre scelte alimentari incidano sull’ecosistema. I visitatori apprenderanno i concetti di sicurezza alimentare e impronta ecologica e, attraverso il gioco dell’oca, pannelli che descrivono filiere e proprietà nutrizionali degli alimenti, test e vignette, si dimostrerà la coerenza tra scelte nutrizionali corrette e conservazione della biodiversità.
Non mancheranno le novità dagli espositori della sezione Mangia come parli.
Apepak, involucro per alimenti 100% ecologico e naturale, nasce con l’obiettivo di ridurre l’utilizzo della plastica usa e getta in cucina. Realizzato con scarti di cotone biologico e cera d’api, conserva perfettamente il cibo consentendo una sua maggiore durata poiché evita la formazione di condensa.
Inoltre può essere riutilizzato fino a 100 volte semplicemente lavandolo con acqua, sapone oppure aceto. Apepak promuove anche l’inclusione sociale, infatti la produzione è affidata a una cooperativa che impiega persone con disabilità e disagio psichico.

fa la cosa giusta 2019
foto Alessia Gatta

Mercato circolare è l’app che permette di trovare aziende, prodotti, servizi ed eventi che mettono in pratica i principi dell’economia circolare: riutilizzano scarti e rifiuti per la produzione di un nuovo bene, trasformando così un potenziale danno per l’ambiente in un valore per tutti. Una mappa pensata per i cittadini e per le aziende, che mette in evidenza attività virtuose: chi coltiva funghi dagli scarti di caffè, chi trasforma avanzi della tosatura in isolante termico, chi ha costruito un parco giochi con vecchie pale eoliche. Ma è possibile anche trovare associazioni e organizzazioni eco-sostenibili, come ciclofficine, ferramenta di quartiere e orti urbani.
La canapa è una pianta ricca di proprietà nutritive con un equilibrato apporto di acidi grassi essenziali polinsaturi e un alto valore proteico. Grazie alla sua robustezza non richiede l’utilizzo di pesticidi ed erbicidi, necessita di pochissima acqua e la sua coltivazione permette di rimuovere più CO2 dall’atmosfera rispetto ad altre colture. A Fa’ la cosa giusta! sarà possibile trovare olio, pasta, farina, barrette energizzanti, proposti da Hempath: prodotti ricchi di proteine e nutrienti importanti per l’organismo e il sistema immunitario.
Ampia anche l’offerta di birre artigianali tra cui spiccano le nuove proposte di Luciano e Ilario, due amici che, quasi per gioco, hanno avviato una produzione artigianale nella cantina di casa.

Fa' la cosa giusta 2019
foto Luana Monte

Dopo tre anni di prove e assaggi nasce Birra Eretica, una selezione di 12 ricette originali come la “Balurdon”, seconda classificata all’ultima Beer Attraction 2016 di Rimini nella categoria “Scure ad alta fermentazione di ispirazione Belga”.
Note fruttate, spezie e carattere forte sono invece le caratteristiche delle birre non pastorizzate del Birrificio Retorto. Singolari intrecci di sapori danno vita a bevande dai nomi curiosi come “Acqua Passata”, una herbel beer liquorosa che nasce dall’incontro di un’accurata selezione di piante officinali e spezie, oppure “Bloody Mario” una blanche con aggiunta di ciliegie.
L’edizione 2019 di Fa’ la cosa giusta! si è chiusa con 65mila visitatori registrati, oltre 700 aziende e realtà presenti e 450 appuntamenti nel programma culturale.