Casale Monferrato (Al). Un cappuccino tra le righe: appuntamento di sabato 1° febbraio con Eva Negri

Riceviamo e pubblichiamo
Proseguono in Biblioteca Civica a Casale Monferrato gli appuntamenti con la rassegna curata da Paola Casulli “Un cappuccino tra le righe”. Ospite sabato 1° febbraio Eva Negri per presentare “Come dura pietra”.

Il nuovo appuntamento con Un cappuccino tra le righe è per sabato 1° febbraio 2020 Immaginicampagna-7in Biblioteca Civica Giovanni Canna di via Corte d’Appello 12 a Casale Monferrato (Al), a partire dalle ore 10,00.
Protagonista sarà Eva Negri, che parlerà del suo libro Come dura pietra.
Il ritrovamento di un cadavere lungo il fiume, la guardia del corpo di un potente uomo d’affari, un mondo crudele pronto a reclamare Eleonora, la giovane protagonista che per inseguire la sua passione per la scultura non cede ai ricatti del padre e sola si incammina lungo il percorso difficile della vita.
Questi gli ingredienti del thriller mozzafiato dell’esordiente Eva Negri.
Una  novità però, attende i frequentatori oramai assidui e numerosi della rassegna eva negriletteraria Un cappuccino tra le righe: Eva ci racconterà come si tesse una trama e si costruisce un’indagine in un libro poliziesco.
Nonché la difficile strada per diventare scrittori.
Si affronterà insieme a lei anche il perché partecipare a una campagna di crowdfunding e affidare, così, la pubblicazione della propria opera ai lettori prima che a una casa editrice.
Come dura pietra, il primo di una misteriosa trilogia.
La rassegna letteraria “Un cappuccino tra le righe” è a cura di Paola Casulli.
cappuccino_1feb2020

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: