di Fabrizio Capra
Oggi per la settantacinquesima foto della settimana la scelta è caduta su uno scatto di Marco Morelli che immortala la luna romantica e sognatrice.
foto di marco morelli
foto di Marco Morelli

E come ogni notte che anticipa la pubblicazione de “La Foto della Settimana” sono qui ad arrovellarmi il cervello per trovare la foto giusta e lei, puntualmente, si materializza quando ero quasi pronto a gettare la spugna e ammettere che dopo oltre settanta foto pubblicate mi è venuta meno l’ispirazione.
Sembra assurdo ma è la foto che sceglie me e non viceversa.
Poi eccola… è lei!
La Foto della Settimana è di Marco Morelli, fotografo spezzino molto, ma molto, bravo e, soprattutto, capace di mettere in evidenza la sua sensibilità nel vedere con la testa e con il cuore ciò che sta scattando (premetto che non conosco Marco, è la prima volta che vedo le sue foto ma ciò che ho scritto è quanto mi trasmettono a livello emotivo).
Marco descrive la foto che ho scelto in questo modo “La luna che tramonta dietro al Monte San Candido”.
Uno scatto molto bello che mi ha “preso dentro” e mi ha fatto ragionare su un qualcosa che, probabilmente, presi dalla vita frenetica di tutti i giorni, ce ne siamo dimenticati: essere romantici.
O che spunti o che tramonti dal monte la luna ci rievoca parole d’amore, romanticismo, momenti di tenerezza che in nome della tecnologia ci stiamo dimenticando.
Non molto tempo fa i sentimenti si scrivevano a penna su fogli di carta, oggi si rappresentano sui social con parole troncate e accorciate, con emoticons e immaginette che alla fin fine rendono incapaci di trasmettere un sentimento vero che deve rimanere puro, incantato, da sognatore rendendo tutto molto più asettico.
Allora anche una bella foto può riportarci alla realtà, ci può spingere nell’essere un po’ più romantici e un po’ meno stereotipati.
Poi non è così difficile fermarsi, guardare la luna, fissare negli occhi la persona che ti è accanto e dolcemente e semplicemente dire un “ti amo” spiati in modo complice dal nostro satellite luminoso.
Grazie Marco Morelli, una foto che ci fa sognare.

foto di marco morelli
foto di Marco Morelli